Toshiba Electronics Europe estende ulteriormente la famiglia di microcontrollori ARM Cortex™-M3 a 32 bit ad alte prestazioni con quattro nuovi dispositivi che combinano una memoria Flash di elevata capacità con un’ampia scelta di interfacce. I microcontrollori TMPM361, TMPM362, TMPM363 e TMPM364 sono adatti per applicazioni embedded come apparecchiature per l’ufficio e sistemi di controllo industriale in cui bassi consumi, un piccolo numero di componenti e un elevato grado di connettività sono criteri chiave di progetto. Tutti i nuovi dispositivi comprendono 1 Mbyte di memoria Flash, 64 kbyte di RAM e un controller di memoria statica (SMC) con un bus dati esterno a 16 bit che permette l’aggiunta di ulteriori 16 Mbyte di memoria off-chip. Le periferiche integrate comprendono un convertitore analogico-digitale (ADC) a 10 bit, a 8 o 16 canali, un real-time clock (RTC), un timer a 16 bit e un watchdog timer (WDT). Inoltre, un bus a standard CEC (Consumer Electronics Control) e un preprocessore di segnali di telecontrollo (RMC, Remote Management Console) semplificano la realizzazione di sistemi che necessitano di funzioni di controllo a distanza.

I microcontrollori TMPM361 e TMPM363 presentano entrambi una porta universale di ingresso-uscita seriale (Serial I/O, SIO) a 5 canali e un’interfaccia a bus seriale (Serial Bus Interface, SBI) a 3 canali. I modelli TMPM362 e TMPM364 hanno rispettivamente 12 e 5 canali. Nel modello TMPM361 e nel modello TMPM363 è possibile configurare un terzo canale SBI come interfaccia I2C, mentre le interfacce CAN e USB sono già presenti nei modelli TMPM363 e TMPM364. Tutti i microcontrollori offrono un’interfaccia a bus seriale sincrona (SSP) che supporta i formati SPI, SSI e Microwire.

Compatibili con tensioni di alimentazione comprese tra 2,7 V e 3,6 V, i microcontrollori Toshiba TMPM36x lavorano a una frequenza massima di 64 MHz. Progettati per mantenere i consumi al minimo, ciascun dispositivo della nuova serie di microcontrollori offre le modalità di standby ‘idle’ (inattivo), ‘sleep’ (sospensione) e ‘stop’ (arresto) oltre a un modulo di backup (BUPMD) che può rimanere praticamente spento, lasciando attive le sole funzioni chiave.

I microcontrollori TMPM361 e TMPM363 sono disponibili in contenitori LQFP da 100 pin, di dimensioni 14 mm x 14 mm, possiedono 8 ingressi dedicati e dispongono rispettivamente 68 e 66 ingressi/uscite. I microcontrollori TMPM362 e il TMPM364 sono disponibili in contenitori da 20 mm x 20 mm e 144 pin, dispongono di 104 e 66 ingressi/uscite e hanno fino a 16 ingressi dedicati. In supporto ai nuovi microcontrollori, la gamma Keil™ MCBTMPM36x di schede di valutazione e starter-kit consente ai progettisti di creare e collaudare i programmi operativi e le funzioni principali dei dispositivi.
www.toshiba-components.com