Fujitsu Semiconductor Europe ha sviluppato una tecnologia avanzata per la visione panoramica che rappresenta una novità per i sistemi di assistenza visiva alla guida di nuova concezione. Le immagini vengono riprese da 4 telecamere e combinate in modo da creare una visuale “a volo d’uccello”. Le immagini delle telecamere vengono acquisite, combinate ed elaborate ininterrottamente e proiettate su una superficie curva 3D virtuale. Un’ulteriore conversione permette di avere la vista da varie angolazioni usando la tecnologia della proiezione virtuale 3D. Con questo metodo speciale la distorsione è decisamente bassa e l’aspetto delle immagini è molto diverso da quello offerto dai sistemi convenzionali. In questo modo il conducente riesce a riconoscere più facilmente gli ostacoli intorno al veicolo.

Questo sistema inoltre utilizza la tecnologia dell’interpolazione dei punti di vista che consente di modificare la prospettiva. Una caratteristica interessante è la facilità di transizione della visuale del conducente quando il contenuto del display passa da un’immagine all’altra. Nell’immagine panoramica si può riprodurre anche il modello dell’auto. Grazie alla combinazione tra il modello dell’auto riprodotto e la tecnologia di interpolazione, il conducente non perde l’orientamento e riconosce immediatamente la direzione in cui sta guardando. La visuale panoramica, combinata con il modello dell’auto, consente di misurare correttamente le proporzioni degli ostacoli intorno alla vettura. La latenza ridotta al minimo rende questo sistema vantaggioso in termini di sicurezza.

Per questo tipo di applicazioni Fujitsu Semiconductor ha sviluppato l’‘Emerald-L’ MB86R11, un prodotto già disponibile che mette a disposizione un elenco considerevole di nuove funzionalità. Il dispositivo SoC integra il core basato su ARM® Cortex™-A9 ad alte prestazioni e un motore ARM-Neon-SIMD. I quattro ingressi video del dispositivo ‘Emerald’ consentono l’elaborazione simultanea delle immagini e sono tutti ad alta risoluzione. La famiglia ‘Emerald’ supporta fino a 1GByte di RAM DDR2 800 o DDR3 1066 e memorie flash NAND e NOR.

Un altro vantaggio è il concetto di multilayer, che prevede fino a un massimo di 8 layer e 3 display controller indipendenti. Questo consente un rendering grafico molto flessibile, con diversi livelli di priorità, basato su OpenGL ES 2.0. La famiglia ’Emerald’ integra lo stato dell’arte delle periferiche automotive e i protocolli di comunicazione CAN, MediaLB (Media Local Bus®) ed Ethernet. Sono previste due versioni di dispositivi: ‘Emerald-L’ MB86R11, già disponibile, ed ‘Emerald-P’ MB86R12, che è simile a ‘Emerald-L’, ma in più offre interfacce APIX® di Inova Semiconductors. Le campionature del dispositivo ‘Emerald-P’ saranno disponibili nel secondo semestre del 2011.

La famiglia ‘Emerald’ è ideale anche per applicazioni nell’area dei cruscotti virtuali. La strategia legata alla “System Solution” di FSEU è supportata anche da Fujitsu Embedded Solutions Austria (FEAT) che fornisce soluzioni software ritagliate sulle esigenze dei clienti che si occupano, ad esempio, di HMI automotive o applicazioni per cruscotti.
http://www.fujitsu.com/emea/services/microelectronics/gdc/