L’attesa degli appassionati è terminata: questa mattina apre al pubblico la 46^ Fiera del Radioamatore e Hi fi-Car di Pordenone. La manifestazione resterà aperta al pubblico per tre giorni da venerdì 29 aprile fino a domenica 1 maggio.
Con i suoi 180 espositori e i 30.000 visitatori attesi da tutto il nord Italia e da Slovenia e Croazia, è questa la manifestazione leader in Italia nel settore dell’elettronica di consumo e informatica low cost nonché punto d’incontro per tutti coloro che vivono la “passione digitale”. Già registrata la presenza domani di circa 2.000 studenti provenienti da 30 scuole superiori  di tutto il Friuli, Veneto e dalla Slovenia ( ha prenotato la visita anche una scuola superiore nautica di Portorose). Si prevedono grandi afflussi alle casse già prima dell’apertura fissata per le ore 9.00 perché i veri intenditori sanno che al Radioamatore è importante arrivare presto ed essere tra i primi ad entrare in Fiera quando sui banchi ci sono ancora disponibili le offerte migliori. “Vorrei dare un suggerimento utile ai nostri affezionati visitatori e proprio a quelli che arrivano presto al mattino per fare uno shopping oculato di materiale informatico – il suggerimento arriva da Alessandro Zanetti amministratore delegato di Pordenone Fiere – utilizzate il nostro servizio di acquisto biglietti on line al sito www.radioamatorepordenone.it, potrete così acquistare il biglietto con carta di credito stampare il codice a barre direttamente a casa ed entrare in fiera in un baleno senza fare la coda in cassa. Approfittatene!”
Pordenone Fiere ha attivato tutti i parcheggi pronti ad accogliere l’afflusso dei visitatori, il più capiente è quello all’uscita dell’autostrada A28 che dista a piedi non più di 10 minuti dall’ingresso di Radioamatore. Sabato 30 aprile, giorno in cui si prevede il più alto numero di visitatori, sarà attivato un servizio navetta gratuito dalle 8.30 alle 19.00 dal parcheggio Seleco fino all’ingresso sud del quartiere fieristico.
La Fiera del Radioamatore deve il suo successo di pubblico proprio alla fitta ragnatela di stand dove è possibile trovare di tutto: componenti e pezzi di ricambio anche usati dell’era “analogica”, apparecchiature per i radioamatori, pc, stampanti, schermi, nuovi ed usati, ma anche componenti per computer per soddisfare i desideri dell’assemblatore hobbista, telefonini dell’ultima generazione, software e videogiochi e gli indispensabili cd e dvd per chi si dedica alle masterizzazioni; tutto ai prezzi più bassi sul mercato. Spazio anche alle ultime novità dell’hi-fi car & tuning nei padiglioni 7, 8 e 9 dove centinaia di auto allestite con i migliori impianti multimediali e le più stravaganti carrozzerie ed interni si sfideranno a colpi di kit estetici e “watt” con soluzioni innovative nelle giornate di sabato e domenica.
Numerose, anche quest’anno, le rappresentanze istituzionali tutte presenti al padiglione 5. Polizia di Stato, Esercito,  Carabinieri, Marina Militare, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Aeronautica Militare e la Base USAF di Aviano con uomini e mezzi del 31° Fighter Wing si presenteranno al pubblico dei giovani e giovanissimi visitatori della Fiera del Radioamatore per illustrare la propria attività istituzionale e far conoscere da vicino le ultime tecnologie elettroniche nel campo delle radiocomunicazioni adottate nell’operatività quotidiana. Fiera del Radioamatore oltre a contare centinaia di classi in visita ospita per il secondo anno anche una scuola tra gli espositori: Si tratta del ITC Kennedy di Pordenone che spiegherà ai ragazzi come realizzare un videogioco con l’applicativo excel e visual basic: appuntamento a tutti gli aspiranti programmatori venerdì 29 e sabato 30 aprile alle ore 16.00 nella saletta del padiglione 5.
http://www.radioamatorepordenone.it/