Nao è sicuramente uno dei robot umanoidi più conosciuto e, forse, più diffuso al mondo, anche perché viene utilizzato per le gare di soccer nella RoboCup. Tra l’altro proprio in questi giorno il produttore francese (Aldebaran) ha deciso di convertirsi alla filosofia dell’open source, rendendo disponibile gran parte del codice sorgente di questo prodotto.

Completamente programmabile, Nao è alto circa 50cm e dispone di ben 25 gradi di libertà DOF che gli consentono numerosi movimenti  tra cui la capacità di rialzarsi autonomamente; i movimenti sono controllati da un “cuore” Intel Atom  con 256MB di memoria RAM e  2GB di memoria Flash NAND. Il sistema operativo è basato su Linux. Nao dispone anche di connettività Wi-Fi ed Ethernet, monta due telecamere nei bulbi oculari, dispone di un sintetizzatore vocale, eccetera.

NAO nasce prevalentemente per il mondo accademico, ovvero per svolgere programmi educativi nelle scuole, nelle università e nei centri di ricerca.
In considerazione della sua grande capacità di movimento, NAO è stato spesso utilizzato per coreografie e balli, singoli e di gruppo.

L’ultima performance in questo campo è opera degli studenti del Center for Intelligent Technologies di Košice in Slovacchia che hanno realizzato numerosi programmi (scaricabili gratuitamente qui) in grado di fare eseguire a questi robot una serie di balli. Il più carino – a nostro giudizio – è quello riportato in questo post ma nel sito della scuola slovacca è possibile vedere numerose altre perfomance di Nao.
http://neuron.tuke.sk/~maria.vircik/danceproject/