Ben 1.600 mq dedicati agli appassionati della volta spaziale: tanti ne misura il nuovo padiglione  inaugurato lo scorso 2 giugno presso le ex Officine Aeronautiche ambrosiane. Tra i materiali esposti, spiccano le riproduzioni di quattro satelliti e di due sonde spaziali. Ma ad attrarre da subito l’attenzione dei visitatori è stata soprattutto la visita del planetario e della sala 3D,  nonché la visione dell’ologramma dello Space Shuttle.

Durante l’itinerario ‘astronomico’, scandito in 13 tappe, inoltre, è possibile ammirare la replica della tuta spaziale indossata sull’Apollo 11, la riproduzione fotografica degli interni di un modulo della Stazione Spaziale Internazionale ed il diorama del suolo lunare e marziano, senza contare le due postazioni ‘space work’ ed i numerosi contributi audio e video.

In occasione dell’inaugurazione, il curatore del progetto, l’ingegner Ernesto Vallerani, ha sottolineato l’impegno italiano in un settore così altamente  specializzato e ricco di tecnologia.
Ha supportato l’iniziativa l’Agenzia Spaziale Italiana, insieme all’Agenzia Spaziale Europea, alle aziende aerospaziali del gruppo Finmeccanica, ed alla Compagnia Generale per lo Spazio.
Il progetto Volandia è gestito dalla Fondazione Museo dell’Aeronautica, per volontà della Provincia di Varese e della Regione Lombardia, col supporto di Finmeccanica SpA.
Guarda il video dell’inaugurazione:


Il Parco e Museo del Volo si trova a Somma Lombardo, accanto all’aeroporto di Malpensa ed è raggiungibile a piedi dal Terminal 1 in 10 minuti. È possibile visitarlo dal martedì al venerdì, nella fascia oraria compresa tra le 10 e le 18, mentre il sabato, la domenica ed i festivi, il pubblico può decidere di intrattenersi tra i vari padiglioni dell’esposizione anche fino alle 19.
http://www.asi.it/