Il mese di agosto ha visto il raggiungimento di un record storico per quanto riguarda gli impianti fotovoltaici in funzione in Italia: il contatore del GSE (Gestore Servizi Energetici) che, in tempo reale, segnale la potenza complessiva degli impianti allacciati alla rete elettrica, ha raggiunto e superato il livello di 10.000 MW di picco, ovvero 10 Gigawatt. Per comprendere la portata di queste cifre è sufficiente ricordare che a fine 2007 la potenza installata era di 86,7 MW, a fine 2008 di 431,5 MW, a fine 2009 di 1.142 MW mentre a fine 2010 erano ben 6.820 i MW, anche se alcuni impianti dovevano ancora essere allacciati. Nel 2011 ci si avvia a raggiungere i 12 GW con circa 350.000 impianti connessi il che consentirà all’Italia di occupare la seconda posizione nella classifica mondiale, subito dietro alla Germania. E nei prossimi anni sarà una bella lotta per il primato mondiale; infatti il valore di 23 GW previsto dal IV conto energia come target per il 31 dicembre 2016 potrebbe essere raggiunto decisamente prima.  

L’allargamento del mercato ha portato infatti ad una consistente riduzione dei prezzi dei pannelli fotovoltaici che rende ancora molto conveniente l’attuale livello di incentivazione e, probabilmente, anche quello previsto per i prossimi anni. La grande speranza è che i costi si abbassino ulteriormente fino al raggiungimento di quella grid-parity che innescherebbe una vera rivoluzione nel settore energetico. Infatti i 12 GWp previsti per fine anno consentiranno di produrre circa 13-14 TWh pari al 3% del fabbisogno italiano mentre ad ultimazione del piano previsto dal IV Conto Energia il fotovoltaico produrrà il 5% dell’energia elettrica che consumiamo: oggettivamente ancora molto poco rispetto alle necessità del paese.

Attualmente la regione con il maggior numero di impianti rimane la Lombardia mentre alla Puglia va il record della potenza installata. Tutti queste cifre sono disponibili in tempo reale e suddivise per regione, provincia e città sul sito del GSE all’indirizzo:  http://atlasole.gse.it/atlasole/.