Lavora a pieno regime il tetto fotovoltaico dei record, il più grande d’Italia: 12,3 milioni di Watt installati sui tetti di 18 edifici e 7 pensiline adibite al parcheggio auto dell’Interporto di Padova. L’impianto produce energia e la immette in rete: la potenza prodotta è tale che il “tetto” dell’Interporto di Padova potrà dare energia elettrica a circa 4.000 famiglie.

Attualmente, nelle ore centrali della giornata, il fotovoltaico copre il 15% del fabbisogno nazionale di energia. Ad agosto di quest’anno, rispetto al 2010, i consumi elettrici sono aumentati di ben il 4,5% e il fotovoltaico ha prodotto 1.300 GWh andando a soddisfare completamente questo aumento della richiesta ed evitando così un’ulteriore importazione di energia dall’estero.

L’impianto di Interporto rappresenta il miglior futuro possibile del fotovoltaico: non solo per le dimensioni da record, ma soprattutto per la tipologia di realizzazione. “Sfruttare i tetti di edifici e capannoni – spiega l’Amministratore Delegato di Solon S.p.A. Emiliano Pizzini – significa realizzare impianti a impatto ambientale zero, occupando superfici altrimenti inutilizzate. Si tratta di un importante esempio di sviluppo industriale sostenibile e proprio in questa direzione è proiettato il futuro di Solon S.p.A. In più sono stati utilizzati moduli a km 0, realizzati nel nostro stabilimento di Carmignano di Brenta, vicino a Padova, secondo un’ottica di produzione e consumo in loco”.

I numeri dell’impianto
Potenza di picco: 12,3 MW
Tipologie delle sezioni di impianto: moduli complanari alle coperture, moduli inclinati su tetto piano, soluzioni con sostituzione delle coperture in fibrocemento amianto, pensiline fotovoltaiche, impianti integrati
Superficie coperta: 250.000 metri quadrati realizzati su 18 tetti (11,3 MW) e 7 pensiline adibite  al parcheggio auto (1 MW)
Superficie bonificata da fibrocemento amianto:40.000 metri quadrati 
Numero e tipologia di moduli fotovoltaici impiegati:49.000 moduli in silicio cristallino SOLON BLUE (11,2 MW), 7.500 moduli in silicio amorfo Unisolar PVL (1,1 MW)
Numero e tipologia di inverter impiegati: 49 inverter Power-One PVI central TL
Data fine lavori:dicembre 2010
Data di connessione alla rete:da ottobre 2010 ad aprile 2011
CO2 risparmiata: 8.000 tonnellate annue
Produzione annua prevista: 13 milioni di kilowattora prodotti, pari al consumo annuo di 4.000 famiglie
Investimento: 50 milioni di euro
www.solon.com