STMicroelectronics ha presentato oggi il primo accelerometro industriale a tre assi ed elevata risoluzione con due macchine a stati finiti al proprio interno. Questi blocchi programmabili permettono di integrare nel sensore funzioni dedicate personalizzabili per riconoscere i movimenti, facendo così un significativo passo avanti nel ridurre la complessità di sistema e i consumi di potenza dei telefoni cellulari e di altri smart gadget sensibili al movimento. Gli utenti possono, ad esempio, rispondere a una telefonata, silenziare la suoneria o attivare un’applicazione come un misuratore di passi, con un semplice movimento predefinito.

Le macchine a stati finiti integrate permettono all’utente di implementare con grandissima flessibilità applicazioni personalizzate basate sulla rilevazione del movimento, riducendo il carico di lavoro del processore, poiché trasferiscono alcune attività di programmazione all’interno del sensore. Si tratta di programmi di base che identificano alcuni gesti o movimenti specifici, definiti in modo personalizzato tramite le istruzioni del firmware interno al sensore, e attivano di conseguenza alcune applicazioni o funzioni. 

Benedetto Vigna, Corporate Vice President e Direttore Generale del Gruppo Analogici, MEMS e Sensori, ha affermato “Le funzioni di calcolo integrate nei sensori MEMS permettono di diminuire il consumo di potenza del sistema, un aspetto particolarmente importante nelle apparecchiature portatili che tendono a esaurire rapidamente la batteria. L’integrazione di macchine programmabili a stati finiti all’interno del sensore è una caratteristica unica dell’industria e offre una maggiore libertà e flessibilità nella progettazione di sistemi di elettronica di consumo con funzioni di rilevazione del movimento.” 

L’accelerometro LIS3DSH della ST garantisce una precisione molto elevata dell’uscita negli intervalli di misura di ±2g/±4g/±8g/±16g e offre un’eccellente stabilità nel tempo e al variare della temperatura. Tra le altre caratteristiche del dispositivo vi sono la possibilità di funzionare in modalità “power-down” (a basso consumo) e “sleep” (dormiente), oltre a un blocco interno di memoria FIFO (first-in first-out), un sensore di temperatura e una funzione di autodiagnosi. 

L’accelerometro lineare a tre assi LIS3DSH della ST si basa sullo stesso processo tecnologico di microlavorazione meccanica applicato dalla ST con successo in oltre 1,6 miliardi di sensori di movimento già venduti. L’accelerometro lineare a tre assi della ST con macchine a stati finiti integrate entrerà in produzione di massa nel primo trimestre del 2012, con un prezzo unitario di $1,20 per l’acquisto di almeno 1.000 pezzi.
Maggiori informazioni:
www.st.com/mems