Dall’integrazione con le fonti rinnovabili al contatore elettronico, dalla mobilità elettrica alle case e città intelligenti. E poi risparmio energetico, riduzione delle emissioni, controllo dei consumi. Le Smart Grids sono tutto questo e molto altro ancora, un pezzo di futuro che ha già cominciato a far parte della vita quotidiana dei cittadini.
Da oltre un decennio Enel è impegnata nello sviluppo di tecnologie e applicazioni smart per rendere intelligenti le reti elettriche. E ora mette online i progetti e le aree di eccellenza del suo lavoro attraverso una sezione interamente dedicata alle Smart Grids nel sito enel.com per spiegare in modo semplice, immediato e completo le attività del Gruppo.
Online è così possibile scoprire i benefici offerti dalle nuove reti intelligenti, che integrano tecnologie tradizionali e soluzioni digitali innovative: migliore qualità del servizio, proposta di offerte più vantaggiose e flessibili, uso più razionale e consapevole dell’energia da parte del consumatore, tutela ambientale.
Guarda il video di presentazione:


YouTube

Anche grazie all’ausilio di video e immagini, il visitatore della nuova sezione di Enel.com viene guidato alla scoperta delle tecnologie all’avanguardia di Enel e introdotto ai progetti che le stanno rendendo concrete: il progetto Telegestión per l’installazione di 13.000 milioni di contatori di nuova generazione presso i clienti spagnoli, Address per promuovere la partecipazione attiva del cliente, E-mobility Italy Green eMotion per la diffusione della mobilità elettrica e delle infrastrutture di ricarica, Enel Smart Info per accedere da casa alle informazioni registrate dal contatore solo per citarne alcuni.
In particolare le pagine del sito dedicano un focus al Contatore elettronico, il tassello fondamentale delle Smart Grids, e un approfondimento alle iniziative europee per lo sviluppo delle reti intelligenti nelle quali il Gruppo Enel, forte di un’esperienza iniziata oltre 10 anni fa con i contatori intelligenti e la telegestione, sta assumendo un importante ruolo di riferimento e coordinamento.
http://www.enel.com/