L’energia dei fasci di LHC realizzerà nel corso di quest’anno un altro record: non più 3,5 TeV per fascio, come nel 2011, ma 4 TeV portando così l’energia complessiva nel punto di collisione a 8 TeV. Nessuna macchina al mondo ha mai potuto fare tanto. La decisione è stata annunciata dal management del CERN al termine del  meeting di Chamonix dove si era pronunciato in questo senso anche il CERN Machine Advisory Committee (CMAC). Il CERN ha annunciato inoltre che per il 2012 l’obiettivo è quello di arrivare a 15 inverse femtobarn nelle collisioni protone-protone per ATLAS e CMS, tre volte più elevato rispetto all’anno scorso. Lo spazio tra i “pacchetti” (i bunch) rimarrà invece ai 50 nanosecondi. La macchina, dopo queste performance, verrà stoppata a partire probabilmente dal 2013 per essere preparata a una successiva stagione di ricerca con i fasci a 7 TeV di energia, 14 TeV nel punto di collisione.
www.infn.it