Scopriamo il programma di National Instruments per il disegno di schemi dei circuiti elettronici e la simulazione del loro funzionamento, che interagendo con LabVIEW dà la possibilità di espandere il numero di strumenti a disposizione interfacciandosi con librerie e hardware vero. Ecco dunque NI Multisim, un software di simulazione circuitale estremamente semplice ed intuitivo e disponibile in versioni destinate sia all’ambito professionale, sia all’uso didattico.

Multisim si integra perfettamente con la piattaforma di progetto PCB NI Ultiboard ed è in grado di interagire con LabVIEW. NI Multisim è un software di disegno di schemi elettrici e di simulazione circuitale che, in abbinamento a NI Ultiboard, permette anche la progettazione del circuito stampato (PCB). Multisim è stato originariamente creato da una società chiamata Interactive Technologies immagine, che nel 2005 è divenuta una divisione di National Instruments. Multisim, che dispone di un ambiente di lavoro intuitivo, basato sullo standard industriale SPICE (la cui conoscenza non è comunque necessaria), permette di progettare e realizzare in modo immediato simulazioni in ambito analogico, digitale e misto.
Tra le sue caratteristiche, quella probabilmente più significativa è l’elevato numero di strumenti virtuali (multimetro, oscilloscopio, generatore di funzioni, ecc.) utilizzabili nella simulazione così come si opera effettivamente in laboratorio con quelli veri. Più in dettaglio, la famiglia dei prodotti Multisim per i progettisti professionali (Base, Full, Power Pro) offre questi strumenti operativi:

• ambiente di progettazione intuitivo;
• facilità posizionamento dei componenti e realizzazione dei rispettivi collegamenti;
• elevato numero di categorie di simulazioni possibili;
• disponibilità di strumenti di misura virtuali interattivi per simulare anche la modalità di misura;
• possibilità di importazione e creazione assistita di modelli SPICE;
• immediatezza della simulazione tramite Convergence Assistant per ottenere l’ottimizzazione automatica dei parametri di simulazione;
• facile esportazione verso Ultiboard per la realizzazione del layout.

Per l’ambito didattico (versioni Education e Student) sono presenti queste funzionalità:

• visione 3D di componenti e breadboard;
• creazione questionari;
• possibilità di inserire guasti nascosti;
• creazione dello schema elettrico e simulazione con 8051, 8052 e PIC16F84;
• realizzazione di progetti PLD direttamente dallo schema logico, con l’esportazione del codice VHDL;
• simulazione di ELVI II e dei relativi strumenti (gli strumenti sono simulabili anche nelle versioni professionali);
• simulazione di MyDAQ e dei relativi strumenti.

Multisim permette anche di utilizzare al proprio interno VI di LabVIEW e, viceversa. LabVIEW è in grado di acquisire i dati di misura in uscita dalla simulazione Multisim; l’avere entrambi gli insiemi di dati in una singola interfaccia permette di confrontarli e correlarli. È possibile utilizzare LabVIEW per analizzare come il prototipo hardware si discosti dai risultati attesi dalla simulazione.
Scarica il file .zip con il tutorial e tutti gli allegati