RS Components ha comunicato oggi che, dal giorno dell’annuncio ufficiale, avvenuto il 29 Febbraio scorso, ha ricevuto oltre 200.000 richieste per Raspberry Pi, attraverso l’apposita scheda di registrazione da compilare online.
RS ha anche aggiornato i propri clienti sulla disponibilità e il prezzo di Raspberry Pi, il rivoluzionario computer dalle dimensioni di una carta di credito, progettato per invitare una nuova generazione di utilizzatori di PC a scoprire e sviluppare le proprie capacità di programmazione.

Il primo lotto di schede arriverà nei magazzini RS entro fine Marzo e la spedizione dei prodotti partirà immediatamente secondo l’ordine di priorità acquisto dal cliente in fase di prenotazione online. A causa dell’elevato numero di richieste per Raspberry Pi, gli ordini sono stati inizialmente limitati ad una sola scheda per utente.
Collegando Raspberry Pi ad un monitor o televisore e a una tastiera, i programmatori in erba possono sfruttare le potenzialità di Raspberry Pi per sviluppare nuovi programmai, giochi e applicazioni, consentendo alla scheda di gestire molte della attività tradizionalmente riservate ai computer, tra cui la navigazione Internet.
Le schede Raspberry Pi saranno disponibili da RS al prezzo di 21,60 Sterline oltre ai costi di spedizione (4,95 Sterline, in tutto il mondo), IVA e altre tasse ove applicate.

A nome della Fondazione Raspberry Pi, Liz Upton ha commentato: “Siamo assolutamente sicuri che i distributori che abbiamo scelto stiano facendo tutto il possibile per soddisfare l’incredibile domanda generatasi per il nostro primo prodotto. Un risultato che ci ha davvero sorpreso, ma sappiamo che RS ha coinvolto tutte le risorse disponibili per velocizzare i tempi di produzione e consegna delle schede Raspberry Pi per soddisfare nel più breve tempo possibile i clienti impazienti”.
Glenn Jarrett, Responsabile Electronics Marketing di RS Components, ha aggiunto: “Non abbiamo mai visto un livello di interesse di questo genere per un prodotto, ed è stata una vera e proprio sfida riuscire a rispondere ad una domanda così elevata e inaspettata. Tuttavia, più che limitarci a spingere la produzione di Raspberry Pi e il suo arrivo effettivo sul mercato, la nostra priorità è assicurarci anche che i clienti ricevano un prodotto affidabile e di effettiva qualità. Questa attesa può essere frustrante per chi è desideroso di vedersi recapitare la tanto sospirata scheda, ma sarà ricompensata da una grande soddisfazione in tempi brevi. Confermiamo che RS sta lavorando ad una serie di iniziative per aiutare i clienti a trarre il massimo da questa nuova rivoluzionaria scheda ed è per questo che nei prossimi giorni faremo altri annunci ufficiali”.

Ricordiamo che la  Fondazione Raspberry Pi è un’istituzione benefica fondata per promuovere a livello mondiale lo sviluppo delle competenze informatiche nel settore dell’istruzione e per stimolare l’interesse per la costruzione e personalizzazione dei computer.

In sintesi le caratteristiche della nuova scheda di sviluppo:

Raspberry Pi è computer con le dimensioni di una carta di credito che può essere connesso ad una TV e ad una tastiera. Ė un PC basato sul sistema ARM che può essere utilizzato per molte delle applicazioni tipiche di un normale computer, come fogli di calcolo, scrittura e giochi. Ė  anche in grado di riprodurre video in alta definizione.

•Processore Broadcom BCM2835 700MHz ARM1176JZFS con FPU e GPU Videocore 4
•La GPU supporta Open GL ES 2.0, l’accelerazione hardware per OpenVG e la decodifica H.264 high-profile 1080p30
•La GPU è capace di 1 Gpixel/s, 1.5 Gtexel/s o 24 GFLOPs con texture filtering e infrastruttura DMA
•256 MB RAM
•Boot da scheda SD con Linux, distribuzione Fedora
•Presa Ethernet 10/100 BaseT
•Presa HDMI
•Presa USB 2.0
•Presa video RCA
•Slot per scheda SD
•Alimentazione tramite presa microUSB
•Uscita audio per jack da 3,5 mm
•Dimensioni: 85,6×53,98×17 mm

www.raspberrypi.org