Presso la Città educativa, riaperta per l’occasione, prende il via oggi la VI edizione della “RomeCup 2012, l’eccellenza della Robotica a Roma”.

Scuole italiane, centri di ricerca e aziende lanciano la sfida dell’innovazione tecnologica e sociale, con i firmatari dell’Accordo di Rete nazionale sulla robotica educativa che si confrontano col ministro Profumo per capire come trasformare la robotica in un’opportunità di sviluppo per l’Italia.

La formula storica dei tre eventi in uno  – gare, area dimostrativa, convegno – si arricchisce con i nuovi laboratori didattici per studenti di diverse età animati da 15 realtà di eccellenza, i workshop di aggiornamento per docenti con la presentazione del primo kit didattico per avvicinare i più piccoli alla robotica, nonché il concorso di idee FutuRobot-Idee per disegnare la robotica del futuro a cura del Campus Bio-Medico di Roma.
RomeCup si tiene dal 21 al 23 marzo presso la Città educativa (via del Quadraro 102) e in Campidoglio. La manifestazione, promossa dalla Fondazione Mondo Digitale con il supporto di STMicroelectronics e il contributo di Comau +Robotics, Enea, Expomed, Expò del Mediterraneo e Nuzoo Robotics, fa parte della E-skills Week, iniziativa promossa da DG Enterprise & Industry della Commissione europea. Edu-Tech è media partner dell’iniziativa.

I primi due giorni, 21 e 22 marzo, dalle 10 alle 17, si svolgono le competizioni tra le scuole italiane: 62 i team in gara tra Trofeo Internazionale Città di Roma di Robotica nelle categorie soccer, dance, rescue e explorer e selezioni nazionali Robocup Junior per i mondiali di robotica nelle categorie soccer e dance-primary. Grazie al contributo di STMicroelectronics, vengono assegnati premi in denaro, per ogni categoria in gara.In contemporanea si può visitare l’area dimostrativa con i poli di eccellenza di nord, centro e sud Italia. Tra questi: Enea, Politecnico di Torino, Università degli studi di Catania e Palermo (dipartimenti di Robotica), Università Politecnica delle Marche, Waseda University di Tokyo, Campus Bio-Medico di Roma, Expò del Mediterraneo e Ospedale Gaslini di Genova. Alla manifestazione è anche Expomed  con il progetto di educazione ambientale marina “4D Sub/Scuole 2012”.

Il 23 marzo lo scenario si sposta in Campidoglio per le fasi finali delle competizioni, la cerimonia di premiazione e gli altri appuntamenti, come il confronto tra i 54 firmatari dell’Accordo di rete nazionale sulla Robotica educativa e il ministro Francesco Profumo, il convegno “Futuro della bio-robotica” con esperti di rilievo internazionale, il Derby “senior vs junior” degli umanoidi NAO a cura del Dipartimento di Ingegneria Informatica automatica e gestionale “A. Ruberti” dell’Università “Sapienza” di Roma. Il programma completo dei tre giorni della RomeCup è disponibile qui.
www.romecup.org