Microchip Technology annuncia il dispositivo MCP3911, AFE (analogue front end) di nuova generazione per le misure di energia. Il nuovo AFE è dotato di due ADC delta-sigma a 24-bit che operano a 3V e che garantiscono i migliori livelli di precisione attualmente disponibili in commercio: SINAD di 94.5 dB e THD di 106.5 dB. Queste caratteristiche permettono di sviluppare contatori di misura e soluzioni di monitoraggio dell’alimentazione che garantiscono prestazioni superiori attraverso una rilevazione accurata di un range di correnti che va dallo start-up ai valori massimi. A questo si aggiunge anche una maggiore velocità di calibrazione in fase di produzione. La disponibilità di quattro modalità operative offre la flessibilità necessaria per realizzare progetti con consumi estremamente contenuti – fino a 0,8 mA per canale – o destinati a gestire contenuti armonici e segnali ad altissima velocità.  Il range di temperatura esteso consente di operare da -40°C a +125°C.

Caratteristiche principali:

  • Quattro moduli di potenza per progetti low-power o per contenuti armonici e segnali ad alta velocità;
  • Precisione ADC all’avanguardia: SINAD 94.5 dB, THD 106.5 dB;
  • Supporto per contatori e per applicazioni di monitoraggio avanzato delle prestazioni energetiche;
  • Tool di sviluppo a basso costo disponibile da subito.

L’ MCP3911  ha la possibilità di operare in modo analogico e digitale da 2,7 a 3,6V, caratteristica che semplifica l’interfaccia grazie alla possibilità di condividere la stessa linea di alimentazione del microcontroller.
Una tensione interna di riferimento, a basso coefficiente di temperatura, insieme a PGA su ognuno dei canali, agevola ulteriormente i progetti di metering e monitoring.
In seguito all’aggiornamento dell’infrastruttura globale legata alla misura dell’energia e alla crescita del mercato del power-monitoring, i progettisti di applicazioni di energy-measurement e di acquisizione dei segnali sono alla ricerca di nuovi modi per incrementare le prestazioni e contemporaneamente abbassare i costi.  Microchip sta indirizzando queste esigenze proponendo gli AFE più accurati attualmente disponibili in commercio, i quali permettono di abbassare i consumi grazie alle loro modalità operative low-power e di contenere i costi grazie alla riduzione del numero di binari di alimentazione e di componenti esterni.

Microchip annuncia anche un nuovo tool che consente lo sviluppo di progetti basati sul nuovo AFE:  la  MCP3911 Evaluation Board per MCU a 16-bit (ADM00398).
L’ MCP3911 è disponibile in campionature e in volumi di produzione, in package SSOP e QFN a 20-pin. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web Microchip al link:
http://www.microchip.com/get/XA2A