STMicroelectronics ha presentato oggi un ricetrasmettitore wireless ad alte prestazioni e con consumi ultra ridotti pensato per le applicazioni Automatic Meter Infrastructure (infrastruttura per la gestione dei contatori elettronici intelligenti) e altre applicazioni dotate di sensori e senza fili tra cui sistemi d’allarme e sicurezza, automazione domestica e degli edifici, controllo e monitoraggio industriale. Il ricetrasmettitore SPIRIT1della ST offre un eccellente sensibilità nella ricezione unita a un consumo di corrente imbattibile che permette di garantire una riduzione dei consumi del 50% rispetto ad altre soluzioni attualmente disponibili in commercio.

Sostituendo i tradizionali contatori elettromeccanici, i contatori elettronici “intelligenti” offrono molti vantaggi sia agli utenti sia ai fornitori di “utility” (elettricità, acqua e gas). La possibilità di un controllo remoto completo, analisi dei consumi e della potenza di picco, meccanismi anticontraffazione, segnalazione dei guasti, tariffazione differenziata in base alle fasce orarie: tutte queste sono caratteristiche che permettono di garantire una fornitura e un utilizzo più efficiente ed economico di elettricità, gas o acqua.

Il ricetrasmettitore SPIRIT1 della ST gestisce la comunicazione tra il contatore elettronico installato in casa o sul luogo di lavoro e il concentratore di dati zonale che invia successivamente le informazioni al centro di controllo del fornitore. Utilizzando frequenze inferiori a1 GHz per la trasmissione su brevi distanze, SPIRIT1 garantisce che il segnale wireless possa attraversare anche la struttura di un edificio e le pareti in cemento armato.

I consumi di energia sono un parametro critico nelle applicazioni di contatori wireless alimentati con batterie. SPIRIT1 offre l’ineguagliato vantaggio competitivo di un consumo di corrente estremamente ridotto, abbattuto del 50% rispetto alle alternative disponibili in commercio. In questo modo, le applicazioni che utilizzano SPIRIT1 possono addirittura raddoppiare il tempo di funzionamento rispetto ad altre soluzioni, senza che sia necessario sostituire le batterie.

SPIRIT1 vanta una sensibilità eccezionale in ricezione: -120dBm. Ciò permette al progettista di ridurre la potenza d’uscita del trasmettitore diminuendo ancora il consumo complessivo di corrente e garantendo comunque un canale di comunicazione molto robusto. Il ricetrasmettitore supporta tecnologie avanzate come il cosiddetto “frequency hopping”, l’auto-acknowledgment e la possibilità di utilizzare diverse antenne per garantire una trasmissione dei dati priva di errori anche in ambienti particolarmente avversi o in condizioni logistiche difficili.

Il dispositivo integra ulteriori funzioni tra cui la codifica dei dati a128 bit, la rilevazione e correzione degli errori, blocchi di memoria FIFO, oltre a un meccanismo di gestione estremamente flessibile e programmabile dei pacchetti di dati, per contribuire a ridurre la complessità dei calcoli eseguiti dal microcontrollore centrale e, di conseguenza, i costi complessivi del sistema.

I campioni del ricetrasmettitore a RF Sub-GHz (che opera su frequenze inferiori a 1 GHz) SPIRIT1 della ST sono già disponibili. Per ulteriori informazioni su disponibilità e prezzi si prega di contattare l’ufficio vendite ST.
www.st.com