STMicroelectronics ha reso disponibile un nuovo sensore di movimento a basso consumo su tre assi in grado di misurare accelerazioni molto elevate. L’accelerometro H3LIS331DL può rilevare urti fino a 400 g ed è particolarmente adatto per impieghi nelle scatole nere per auto, in dispositivi di monitoraggio medico e all’interno di attrezzature sportive quali elmetti per giocatori di Hockey ed altri sport particolarmente violenti.

L’esigenza di misurare urti di elevata intensità è sempre più sentita in una crescente moltitudine di applicazioni. Considerando che le attuali soluzioni in grado di effettuare queste misure si basano prevalentemente su componenti a singolo o doppio asse con consumi molto elevati, la soluzione proposta da ST su tre assi a bassissimo assorbimento ed elevata precisione potrà trovare applicazione anche in dispositivi portatili alimentati a batteria.

In particolare questo dispositivo a bassissimo consumo, elevata precisione, ed in grado di misurare shock particolarmente violenti, può aprire nuove strade nella realizzazione di strumentazione medica portatile adatta a misurare impatti di grande intensità tipici di sport molto violenti quali l’hockey su ghiaccio, il  football americano e le gare automobilistiche.

Il nuovo chip potrà essere utilizzato anche in sistemi di data-recording (scatole nere) per autoveicoli e altri mezzi di trasporto nonché in sistemi di protezione anti-shock all’interno di dispositivi portatili sia di tipo professionale che consumer.

Il nuovo accelerometro a tre assi della ST è in grado di operare con livelli di shock a fondo scala selezionabili tra ± 100 g e ± 400 g con un’eccellente stabilità in temperatura e nel tempo. Uno stadio di conversione provvede a trasformate i dati rilevati in un flusso di informazioni a 12-bit disponibili in uscita con protocolli SPI o I2C.

Il nuovo dispositivo H3LIS331DL combina un innovativo design di rilevamento ad un basso consumo, tipico dei sensori di accelerazione della famiglia ST LIS331DLx, i dispositivi standard di settore già prodotti in centinaia di milioni di unità.
I campioni del nuovo prodotto sono già disponibili mentre la produzione in volumi dovrebbe iniziare a metà anno.
www.st.com