Si chiama AIRET (acronimo di Air Excellence Technologies) l’evento che si pone il traguardo di concretizzare un momento di incontro di altissimo livello tecnico per creare nuove opportunità di business e trasferimento tecnologico nei confronti della committenza aerospaziale/aeronautica, delle tecnologie connesse, dei produttori di veicoli speciali e dell’intera filiera interessata.

É la prima volta in questo settore e le premesse sono più che interessanti: il Forum tecnologico (mostra/congresso internazionale dei processi tecnologici, della subfornitura, dei componenti, dei materiali innovativi e servizi avanzati per l’industria dell’aeronautica e delle tecnologie connesse) si svolgerà nelle giornate del 6 e 7 settembre nella nuova e prestigiosa location del Palacongressi di Rimini, nell’ambito di un fine settimana (8 e 9 settembre) all’insegna del volo che si concluderà con l’emozionante esibizione delle Frecce Tricolori (PAN).

Nell’universo dell’aeronautica e dell’aerospazio ruota un giro d’affari dieci volte superiore rispetto a quello della filiera del motorsport professionale “terrestre” (F.1, MotoGP e altre discipline agonistiche sportive). Il settore rappresenta una committenza di elevatissimo prestigio che investe cifre rilevanti nella ricerca e nell’innovazione, con un valore aggiunto molto elevato di commesse a favore dei fornitori e delle aziende che servono queste esigenze in regime di subfornitura.

Numerose applicazioni che nascono destinate all’aerospazio, all’aeronautica, all’elicotteristica e al comparto della difesa, vengono poi traslate per trasferimento tecnologico in altri campi e settori applicativi, che però hanno in comune con le realtà industriali primarie il valore aggiunto del prodotto e la massima attenzione all’innovazione, al miglioramento tecnologico e ovviamente all’alta tecnologia.
http://www.airet.it/