STMicroelectronics in occasione di IBC 2012 propone un importante balzo in avanti per la multimedialità in ambiente domestico. La demo della ST mette insieme due elementi: il potente System-on-Chip STiH416 (“Orly”) della ST per le connessioni domestiche e il software Twonky Server di PacketVideo, il software alla base dei principali sistemi multimediali al mondo utilizzati da milioni di dispositivi mobili e domestici. La soluzione presentata offre le più avanzate funzioni per la multimedialità in ambiente domestico e permette di utilizzare il contenuto proveniente da diversi sistemi, inviandolo in streaming ai differenti dispositivi presenti in casa a prescindere dal formato originale o dalla risoluzione dello schermo su cui verrà visualizzato.

La diversità delle tecnologie attualmente utilizzate nel mondo multimediale rende complesso l’obiettivo di condividere i contenuti provenienti da fonti utilizzando un’ altra applicazione di elettronica di consumo. Oggi, per esempio, la maggior parte dei dispositivi mobili non riesce ancora a visualizzare contenuti televisivi, mentre la maggior parte dei televisori non può riprodurre video provenienti da dispositivi mobili.
La soluzione della STMicroelectronics a questo problema si basa su due progressi tecnologici. Il primo è una soluzione hardware capace di eseguire la transcodifica multi-formato permettendo il dialogo tra molte differenti piattaforme multimediali, ognuna con propri standard e con risoluzioni. Il secondo è uno smart media server (server multimediale intelligente) conforme agli standard universalmente accettati DLNA (Digital Living Network Alliance)/UPNP (Universal Plug and Play) e capace di identificare e comunicare con ogni dispositivo presente nell’ambiente domestico.

Orly della ST è il più potente SoC attualmente disponibile per la casa connessa e offre le prestazioni di punta indispensabili per realizzare sistemi di intrattenimento domestico davvero straordinari. Grazie a caratteristiche molto avanzate di broadcast e a larga banda unite a una notevole capacità di calcolo on-chip, il dispositivo offre ai consumatori le più avanzate esperienze di intrattenimento digitale: contenuti Internet Over The Top (OTT) assieme a trasmissioni convenzionali, giochi 3D e TV, sistemi di videoconferenza all’interno di reti sociali, automazione domestica. Il dispositivo permette di implementare esperienze realmente multi-schermo, con la possibilità di una transcodifica in tempo reale per inviare contenuti in streaming agli smart gadget più diversi: dagli smartphone e tablet ai televisori con maxi schermo. Integra inoltre la sofisticata infrastruttura di sicurezza per la quale la ST è ampiamente conosciuta, e garantisce agli utenti finali una qualità dell’immagine elevata.

L’obiettivo di rendere disponibile qualunque tipo di contenuto su qualunque apparato è un traguardo a cui il settore guarda da parecchi anni. Noi oggi dimostriamo un importante passo avanti verso la realizzazione di una casa finalmente connessa,” ha affermato Laurent Remont, Group Vice President e Direttore Generale della Divisione Unified Platform della ST. “L’aggiunta della tecnologia Twonky di PacketVideo a un dispositivo della potenza di Orly offre all’utente finale le più avanzate esperienze di intrattenimento utilizzando qualunque tipo di dispositivo. Ogni contenuto multimediale, e in particolare i programmi televisivi in diretta, possono dunque essere inviati in streaming garantendo all’utente la massima soddisfazione.”

La nostra collaborazione con la ST ha dimostrato che i due elementi fondamentali necessari per la casa connessa – cioè un chip gateway domestico ad alte prestazioni con transcodifica integrata e una tecnologia media server robusta, versatile e conforme agli standard – non solo sono già disponibili, ma lavorano perfettamente insieme,” ha affermato Frank LaBarbera, Vice President, PacketVideo.
www.st.com