Maxim Integrated ha annunciato l’introduzione del primo convertitore RTD-to-digital completamente integrato: si tratta infatti di una soluzione su singolo chip che sostituisce numerosi componenti discreti, rendendo quindi possibile ridurre i costi fino al 50%. Il nuovo MAX31865 permette di ottenere in modo semplice misure accurate di temperatura, il parametro fisico che più comunemente viene misurato nelle applicazioni industriali, proponendosi quindi come il componente ideale per le applicazioni di misura e di controllo di processo. Prima dell’introduzione di questo componente, non era disponibile sul mercato una soluzione su singolo chip per la conversione in digitale di termoresistenze (RTD – Resistance Temperature Detector).

In maniera semplice ed elegante, il nuovo MAX31865 effettua la digitalizzazione della resistenza di un RTD al platino (come ad esempio Pt100 o Pt1000), un problema molto comune nel campo della progettazione industriale,  oltre a proteggere gli ingressi contro sovratensioni oltre ±50V e rilevare eventuali guasti nel cavo o nel sensore. Oltre a ciò, questo dispositivo semplifica la misura della resistenza eliminando la necessità di avere i generatori di corrente precisamente abbinati che vengono tradizionalmente utilizzati nei progetti con connessioni a 3 fili con il sensore. Il circuito per la protezione contro le sovratensioni (OVP – Over Voltage Protection) elimina la necessità di un circuito esterno di protezione, con conseguente diminuzione di costi, di ingombri sulla scheda ed aumento dell’uptime (tempo di corretto funzionamento).

Principali vantaggi:

  • L’elevata precisione, pari a ±0.5 °C, consente ai progettisti di rispettare vincoli particolarmente stringenti in termini di errore
  • Maggiore affidabilità e minori costi grazie all’eliminazione di un gran numero di componenti tra cui un convertitore A/D (ADC) ad alta risoluzione, uno switch analogico protetto, oltre a una serie di amplificatori operazionali e di comparatori
  • Dimensioni compatte, ridotta dissipazione di calore e diminuzione fino al 50% dei costi complessivi del sistema
  • Rilevamento automatico delle condizioni di circuito aperto o corto circuito del sensore o dei cavi e di sovratensione d’ingresso

Il nuovo prodotto è disponibile in  TQFN a 20 pin  (5mm x 5mm).
http://www.maximintegrated.com/