Veredus Laboratories ha presentato VereMTBTM, un chip per la diagnostica molecolare capace di individuare rapidamente e con precisione il Mycobacterium Tuberculosis Complex (MTBC) e le sue mutazioni, oltre ad altri nove micobatteri non tubercolotici di rilevanza clinica. Queste mutazioni sono responsabili della resistenza a diversi farmaci e stanno rinfocolando la ripresa della diffusione della tubercolosi, a livello globale.

L’insorgenza della tubercolosi (TBC) resistente ai farmaci è un problema sanitario di livello mondiale. Una cura efficace per la TBC richiede una diagnosi veloce e precisa, seguita da una somministrazione rigidamente controllata dei farmaci adeguati. Se il protocollo terapeutico non viene seguito con precisione l’infezione tubercolotica può subire mutazioni, sviluppando una resistenza ai farmaci e diventando quindi sempre più difficile e costosa da curare. I metodi tradizionali per identificare in modo accurato l’infezione da TBC possono richiedere fino a otto settimane. VereMTB, invece, è in grado di eseguire una diagnosi completa identificando il micobatterio specifico che causa l’infezione e la sua resistenza ai farmaci in meno di tre ore. Utilizza campioni prelevati dai pazienti e non richiede colture in laboratorio, che costituiscono la fase più lunga del metodo tradizionale. Inoltre, grazie alle dimensioni ridotte, il sistema può essere utilizzato in diverse configurazioni direttamente in loco, là dove se ne presenta l’esigenza.

Nel 2011, la TBC è stata diagnosticata a 8,7 milioni di persone, e ha causato 1,4 milioni di decessi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha classificata come il secondo agente infettivo singolo per mortalità, a livello mondiale. Per questo è di fondamentale importanza eseguire una diagnosi veloce e una terapia adeguata per questa malattia altamente infettiva,” ha detto la dottoressa Rosemary Tan, Chief Executive Officer della Veredus Laboratories. “Siamo convinti che VereMTB risponda a un’esigenza cruciale poiché la diagnosi tempestiva della TBC e l’analisi della sua resistenza ai farmaci permettono di applicare la terapia adeguata.”

VereMTB, un sistema Lab-on-Chip per la diagnostica molecolare, è stato progettato e verificato nell’ambito del programma TM-REST, nell’ambito del 7° programma quadro dell’UE per lo sviluppo di nuovi sistemi diagnostici per combattere la TBC e la malaria.

STMicroelectronics è all’avanguardia nella creazione di tecnologie su silicio mirate ad applicazioni sanitarie,” ha affermato Benedetto Vigna, Executive VP & Direttore Generale, Gruppo Analogico, MEMS e Sensori della STMicroelectronics. “I nostri sensori e le relative tecnologie di potenza hanno permesso di realizzare moltissime innovazioni in ambito medico-sanitario che vanno da sistemi personali e portatili fino a dispositivi miniaturizzati e poco invasivi. Basato sulla tecnologia Lab-on-Chip della ST, VereMTB è una chiara dimostrazione della capacità della ST di far leva sul proprio portafoglio di tecnologie come strumento strategico per affrontare un problema sanitario globale.”

Basato sulla consolidata tecnologia del Lab-on-Chip di STMicroelectronics, il chip VereMTB è attualmente in fase di valutazione da parte del Centro Cinese per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (CDC) di Beijing, in Cina, nell’ambito di un programma in corso per la valutazione di nuove tecnologie per la diagnostica della TBC. Secondo il rapporto 2012 sulla TBC dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Cina e India insieme hanno registrato quasi il 40% di tutti i casi di TBC segnalati al mondo; quasi il 60% dei casi resistenti ai farmaci nel 2011 sono stati rilevati in India, Cina e nella Federazione Russa.

Nella nostra funzione di principale Laboratorio Nazionale di Riferimento per la TBC del CDC di Beijing, abbiamo sottoposto a valutazione il VereMTB utilizzando campioni prelevati in tutta la Cina, con particolare attenzione a individuare i ceppi resistenti ai farmaci che sono difficili da identificare utilizzando altri metodi,” ha affermato il Professor Zhao Yanlin Direttore del Laboratorio Nazionale di Riferimento per TBC e Vice Direttore del Centro Nazionale per il Controllo e la Prevenzione della Tubercolosi del CDC. “La velocità, la precisione e completezza dei risultati sono state molto incoraggianti. Siamo molto interessati a continuare la collaborazione con Veredus per nuove e importanti svolte nella diagnosi della TBC.”

Veredus Laboratories è una società con base a Singapore  controllata da STMicroelectronics specializzata nello sviluppo, produzione e marketing di soluzioni di diagnostica molecolare multiplex innovative per i mercati dei test clinici, specialistici e customizzati basati sulla piattaforma proprietaria Lab-on-Chip della STMicroelectronics. La piattaforma Lab-on-Chip, presentata al mercato come biosistema VerePLEXTM, riunisce elementi MEMS (sistemi micro-elettro-meccanici) e micro-fluidici per integrare l’amplificazione multiplex del DNA con microarray per il rilevamento e che garantiscono un’analisi rapida, precisa e a costi competitivi di materiali biologici.
www.st.com