Il Mini PC MK802 III condivide con il modello precedente il nome e poco altro: CPU dual core a 1.6GHz e 8 GB di memoria Flash con Jellybean 4.1.1

Il successo dei mini PC Android è un dato di fatto e nella migliore tradizione dei produttori del Far East, non è stato lasciato passare molto tempo prima che ci fosse una terza generazione pronta a spostare l’asticella ancora più in alto.

Con la versione III di MK802 cambiano ancora alcune cose, iniziando dalla forma che resta simile a una chiavetta USB, ma questa volta è più sottile e larga, rinunciando alla serie di porte USB sparpagliate sul perimetro e portando la connettività alle due estremità. Da un lato c’è HDMI e dall’altro c’è la porta USB HOST di tipo A, mentre l’alimentazione resta su microUSB, accanto a quella HOST.

Su un lato si trova lo slot per la microSD anche di tipo SDHC e con capacità fino a 32 GB. Con solo una porta Host risulta indispensabile aggiungere un hub, autoalimentato o alimentato esternamente, per collegare le periferiche di memorizzazione e quelle di input. Chi vuole può anche utilizzare l’hub per collegare un adattatore USB Ethernet grazie al quale si può spegnere l’interfaccia Wifi ed attivare quella Ethernet, riducendo un po’ il carico di dissipazione termica interno al dispositivo. Questa soluzione può anche migliorare la comunicazione in rete nel caso in cui il vostro WiFi sia condiviso fra numerosi dispositivi.

Tornando alle caratteristiche di MK802 III, l’elemento di maggiore rilievo è il passaggio da un chip Allwinner a un Rockchip 3066. Chi non segue il mercato dei dispositivi prodotti nel Far East non avrà probabilmente mai sentito parlare di Rockchip, ma quest’azienda è da anni attiva nella produzione di soluzioni di tipo SoC (System on Chip) per mercati che vanno dai player multimediali ai sistemi embedded, passando dai TV box e dai tablet.

In passato abbiamo potuto utilizzare dei prodotti multimediali basati sui chip di questa azienda che, pur non disponendo della parte di produzione vera e propria, ha sviluppato dal 2001 ad oggi numerose soluzioni ad elevate prestazioni e con un ottimo contenuto tecnologico. I prodotti sviluppati da Rockchip hanno vinto per ben cinque anni il premio “China chip” ed è probabile che diversi prodotti che state utilizzando siano con un prodotto di quest’azienda all’interno.

Il chip RK3066 scelto da Rikomagic per questa nuova versione di mini PC si posiziona molto vicino ai processori Exynos della serie 4 di Samsung, offrendo due core Cortex A9 con frequenza di clock dinamica fino a 1,6 GHz. Abbiamo eseguito dei benchmark e in effetti il posizionamento di questo mini PC è molto vicino a Samsung Nexus e al Galaxy TAB, soprattutto in termini di prestazioni per il Gaming.

Al proposito, questo SoC dispone dei quattro core del Mali 400, clockati a 250 MHz, per il supporto di Open GL ES 2.0 e Open VG 1.1.

Come per l’Allwinner, anche il RK3066 dispone di un processore video dedicato, capace di gestire da hardware la riproduzione di filmati in full HD senza perdita di frame. A differenza del modello precedente, però, qui non abbiamo il player con le funzionalità 3D incorporate e probabilmente dovremo attendere qualche aggiornamento del firmware per ritrovare questa funzionalità.

La memoria RAM è 1GB di tipo DDR3, per elevate prestazioni, mentre la memoria FLASH su cui è presente il sistema operativo, la partizione interna e quella della SD virtuale ammonta a 8 GB, di cui 504MB come memoria principale, 5,82 GB come SD virtuale e il resto come ROM.

Il sistema supporta l’aggiornamento Over The Air (OTA) tramite il collegamento a Internet e prevede sia il sistema operativo, sia la parte specifica di Rockchip (come visibile nella schermata delle informazioni).

Quando vi abbiamo presentato l’MK802II vi abbiamo anche suggerito di acquistare del Google Play l’App DroidMote, utile per gestire da uno smartphone direttamente il dispositivo. Ora non è più necessario in quanto è lo stesso produttore a offrire un’app gratuita e dedicata, capace di collegarsi via WiFi (o rete cablata purché smartphone ed MK802 III siano nella stessa sottorete) per mandare i comandi multitouch, i caratteri digitati su una tastiera remota e una serie di combinazioni di tasti dedicate a funzioni specifiche. Ovviamente l’App non va caricata su MK802 III, ma sullo smartphone o sul tablet che intendete usare per questo controllo remoto. Il supporto, inoltre, è nativo e diretto, quindi si può usare immediatamente questo client remoto per l’interazione con MK802 III senza ricorrere a nessuna tastiera e mouse fisici.

Che le prestazioni di questa terza versione siano superiori rispetto alla precedente è chiaramente visibile anche semplicemente operando sull’interfaccia di base, mentre con le applicazioni, anche impegnative come un gioco 3D o Google Earth, l’elevata risoluzione non crea problemi significativi. In caso di necessità si può comunque abbassare il numero di pixel dello schermo, lasciando al televisore il compito di scalare l’immagine a schermo intero. Questo riduce il carico di calcoli e rende più fluidi i giochi. Per i video full HD, invece, la riproduzione è impeccabile anche a 1920 x 1080 pixel.

Nel complesso, quindi, questa terza versione permette di portare la vostra “smart TV” a nuovi livelli di prestazioni video e 3D, rendendola quasi una consolle per videogiochi oltre che un sistema di visualizzazione di pagine web anche in Flash. Aggiungendo un lettore DVD o un disco esterno con interfaccia USB il sistema diventa una vera postazione multimediale “integrata” con il vostro televisore. Il prezzo è quello del modello precedente, con prestazioni superiori, questo ci ricorda che Gordon Moore non è ancora stato smentito, neanche stavolta.

MK802III è disponibile su www.futurashop.it