Toshiba Electronics Europe ha annunciato una nuova  famiglia di regolatori di tensione a bassa caduta (LDO, Low DropOut) in tecnologia CMOS ultraminiaturizzati con capacità di pilotaggio pari a 200 mA che forniscono un eccellente rapporto prestazioni/ingombro. La nuova serie di dispositivi altamente integrati TCR2EN è l’ideale per realizzare telefoni cellulari e altri dispositivi portatili a batteria che richiedono consumi bassi, prestazioni elevate e il minimo ingombro sul circuito stampato.

Basati sul più recente processo CMOS di Toshiba, i dispositivi della nuova serie sono più piccoli degli altri modelli da 150/200 mA in contenitore plastico. Nonostante le loro piccole dimensioni, le tensioni di caduta tipiche nominali sono di soli 160 mV (con tensioni e correnti di uscita pari rispettivamente a 2,5 V e 150 mA). Inoltre, a soli 35 μVrms (con uscite a 2,5 V e 10 mA) i regolatori LDO offrono in uscita il rumore più basso in questa classe di contenitori. Una risposta transitoria alle variazioni del carico tipica di soli 55 mV, in corrispondenza di variazioni nella corrente di uscita comprese tra 1 e 150 mA, contribuisce ulteriormente alle eccellenti prestazioni dei dispositivi della serie TCR2EN.

I chip TCR2EN sono disponibili con tensioni fisse in uscita comprese tra 1,0 V e 3,6 V e con la possibilità di regolare le singole tensioni a passi di 50 mV. Questi regolatori sono forniti in un contenitore SMD SDFN4 ultraminiaturizzato che occupa uno spazio di soli 0,8 mm x 0,8 mm. È inoltre soddisfatta l’esigenza di ridurre al minimo l’ingombro su scheda grazie alla possibilità di usare piccoli condensatori ceramici in ingresso e in uscita.

Oltre a risparmiare spazio grazie alle piccole dimensioni del contenitore, i regolatori LDO TCR2EN offrono anche un elevato grado di protezione integrata, riducendo al minimo la necessità di componenti aggiuntivi. Le funzionalità standard integrate comprendono la protezione dalle sovracorrenti e i circuiti di autoscarica in uscita.

www.toshiba-components.com