Pico30

Oggi la maggior parte dei computer e dei notebook di ultima generazione è provvista di porte USB 3.0 e chi acquista un oscilloscopio USB si aspetta di poterle utilizzare per sfruttare la maggiore velocità di trasferimento dei dati. Con i nuovi oscilloscopi PicoScope USB 3.0 l’acquisizione e lo streaming dei dati, anche in quantità elevate, sono molto più rapidi.

Il modello PicoScope 3207A è un oscilloscopio USB a 2 canali con larghezza di banda da 250 MHz, velocità di campionamento di 1 GS/s, memoria buffer da 256 MS e generatore di funzione integrato. L’accuratezza della base dei tempi è pari a ±2 ppm. Tra le altre caratteristiche ricordiamo il trigger digitale che consente di visualizzare la forma d’onda in modo stabile e accurato e il campionamento del tempo equivalente, che potenzia la velocità di campionamento effettiva fino a 10 GS/s per i segnali ripetitivi. Il modello PicoScope 3207B ha una memoria buffer da 512 MS e un generatore di forma d’onda arbitraria aggiuntivo da 32 000 campioni con velocità di refresh pari a 100 MS/s. Tutti i modelli vengono alimentati attraverso la porta USB, quindi non occorre un adattatore esterno.

Tutti i modelli sono provvisti del software PicoScope per Windows, che trasforma il computer in un potente oscilloscopio e analizzatore di spettro. Il software include funzioni avanzate come misurazione automatica, decodifica seriale di dati RS-232/UART, SPI, I2C, CAN, LIN e FlexRay e verifica dei limiti con maschera, che normalmente negli oscilloscopi di questa fascia sono disponibili solo come componenti aggiuntivi. Gli aggiornamenti software sono gratuiti.

È inoltre disponibile un kit gratuito (SDK) per gli sviluppatori che preferiscono scrivere personalmente i programmi di acquisizione dati. Il kit comprende codici di esempio in numerosi linguaggi di programmazione.

Gli oscilloscopi PicoScope 3207A e 3207B USB 3.0 sono già in vendita al prezzo di soli 1330 e 1451 Euro rispettivamente, incluse due serie di sonde.

www.picotech.com