RaspberryPi

Molti di coloro che negli ultimi mesi hanno acquistato una scheda Raspberry Pi – affascinati dalle indubbie prestazioni di questa board – dopo qualche esperimento l’hanno riposta nel cassetto dove tuttora giace.

In effetti una board Linux Embedded è completamente diversa dalle schede a microcontrollore per le quali, oltretutto, sono stati messi a punto una serie di strumenti semplificati di programmazione (ad iniziare da quelli introdotti dal team di Arduino) che non solo hanno reso la ”vita” più semplice a tecnici e programmatori, ma hanno anche consentito ad un pubblico molto più vasto, privo di esperienza specifica, di avvicinarsi al mondo della programmazione.

Nel caso di Raspberry Pi e, più in generale, delle schede Linux Embedded, ci troviamo invece di fronte a dispositivi che utilizzano un vero e proprio sistema operativo (GNU/Linux) di cui non esistono versioni semplificate: bisogna applicarsi, studiare e provare. Non ci sono scorciatoie. O meglio, la scorciatoia potrebbe essere un buon corso o un buon libro orientato a Linux Embedded. Purtroppo, da questo punto di vista, il panorama (perlomeno per quanto riguarda i testi in italiano) è deprimente.

Da questa constatazione, e tenendo anche conto dell’enorme successo che le board che utilizzano Linux Embedded stanno riscuotendo, con prodotti sempre più potenti ed economici disponibili sul mercato, sei mesi fa abbiamo pensato che forse era il caso di darci da fare da questo punto di vista.

Ed ecco finalmente disponibile il volume che abbiamo realizzato, un percorso passo-passo in grado di condurre anche i lettori privi di conoscenze pregresse all’uso delle moderne piattaforme Linux Embedded. Un libro che utilizza come board per gli esperimenti ed i test proprio Raspberry Pi ma che nel contempo è anche un vero e proprio corso sui sistemi Linux Embedded; ciò significa che, dopo aver “digerito” le quasi 200 pagine di questo volume, il lettore potrà facilmente affrontare schede molto più performanti, dalla Cubieboard alla BeagleBoard.

Un libro per il quale abbiamo anche previsto numerosi esperimenti pratici, con una scheda di espansione progettata ad hoc. E per poter raggiungere il maggior numero di appassionati abbiamo deciso di distribuire il fascicolo in edicola anziché utilizzare il canale delle librerie.

Questa scelta ha consentito anche di comprimere il prezzo di copertina che, in caso contrario, sarebbe risultato almeno doppio.

Non ci resta dunque che attendere il vostro giudizio anche se, intimamente, siamo certi che non rimarrete delusi.

Il fascicolo è disponibile nelle principali edicole ed è acquistabile anche on-line.