SE868_V2

Telit Wireless Solutions ha annunciato l’introduzione del modulo ricevitore compatto multi-constellation Jupiter SE868-V2 per la localizzazione e la navigazione nei settori automotive, commerciale, industriale e consumer, compreso quello dei dispositivi palmari e portatili. Il piccolo modulo ricevitore di 11×11 mm basato sul CSR SiRFstarV™ 5 con un package tipo QFN supporta il Global Positioning System (GPS) americano, il russo Globalnaya navigatsionnaya sputnikovaya sistema (Glonass) e il giapponese Quasi-Zenith Satellite System (QZSS). La società prevede di commercializzare dei modelli della più avanzata versione del prodotto, predisposta per ricevere il segnale satellitare dei sistemi di navigazione europeo Galileo e quello cinese BeiDou Compass (BDS), alla fine di quest’anno quando gli standard per queste costellazioni saranno completati. Il modulo ricevitore SE868-V2 è stato creato per ridurre il tempo di immissione sul mercato, semplificare la scelta del chipset-versus-module per i nuovi progetti e fornire una soluzione pin-to-pin compatibile in modo da poter aggiornare i dispositivi basati sul modulo GPS Jupiter JF2 alla tecnologia multiconstellazione più  recente ed efficace, disponibile sul mercato.

Il Jupiter SE868-V2 di Telit eccelle nelle funzioni di localizzazione e principalmente nelle applicazioni che richiedono alta affidabilità nella navigazione. Grazie alla sua capacità di monitorare contemporaneamente costellazioni GPS e Glonass, è in grado di rimanere in fase di navigazione per una percentuale di tempo molto più elevata, senza interruzioni del flusso dei dati di posizione. Inoltre, non richiede intervento esterno per il passaggio tra i diversi sistemi satellitari. Il prodotto è dotato di una sensibilità estremamente elevata, sino a -165dBm in tracking e -148dBm in acquisizione. Jupiter SE868 V2, inoltre, riduce i costi di bill-of-material (BOM)  del dispositivo del cliente grazie a un amplificatore interno low-noise (LNA) che elimina la necessità di costose antenne attive.

Il modulo SE868-V2, inoltre, consente un basso consumo di energia e di utilizzare le modalità di risparmio energetico, e sfrutta un supporto di 1.8V a 3.2 mA in modalità push-to-fix (PTF) e sino a 45 mA durante il monitoraggio contemporaneo GPS e Glonass. Per i dispositivi che si aggiornano dal ricevitore JF2 GPS, in nuovo ricevitore è in grado di espletare tutte le sue funzionalità con gli stessi livelli di consumo di energia del JF2. Questo consente ai clienti JF2 di adottare il SE868-V2 senza bisogno di dover aggiornare il sistema di alimentazione dei dispositivi, che rappresenta un aspetto particolarmente critico nei prodotti alimentati a batteria.

In grado di fornire solidità e funzionalità di alto livello, il RF front-end del dispositivo include un avanzato sistema di rilevamento jamming e uno di rimozione in-DSP che consentono di respingere le interferenze jamming ad onde continue (CW). Il Jupiter SE868-V2 è in grado di interfacciarsi con il dispositivo host attraverso lo standard UART SPI o I2C, con un avviamento a caldo in meno di un secondo o avviamento a freddo in meno di 35 secondi. Inoltre, supporta i top standard GNSS del settore, permettendo alla soluzione del cliente di trarre beneficio da un più rapido fix anche in condizioni di cielo oscurato o parzialmente oscurato.

Il Jupiter SE868-V2 è un prodotto GNSS multi-constellation potenziato per offrire la massima sensibilità con la minima visibilità del cielo – interni, garage, urban canyons etc. I suoi sistemi avanzati di risparmio energetico lo rendono estremamente adatto per i dispositivi alimentati a batteria e ideale per applicazioni portatili e di navigazione personale.

Il Jupiter SE868-V2 è una delle prime applicazioni del settore della più recente generazione di CSR e della più avanzata piattaforma multi-GNSS, la CSR SiRFstarV™ 5e. L’annuncio di questo prodotto ribadisce la leadership  della ricerca e sviluppo di Telit nel settore, dal momento che siamo in grado di lanciare un prodotto come il V2 prima di altri competitor che condividono da lungo tempo un’analoga presenza nel settore dellea localizzazione” ha dichiarato Dominikus Hierl, Chief Marketing Officer di Telit Wireless Solutions “Ora, l’ampia gamma di clientidel celebre modulo GPS Jupiter JF2 può introdurre rapidamente una nuova generazione di propri prodotti, ampliando a loro volta il portafoglio clienti”.

Altre caratteristiche distintive del SE868-V2 sono:  il miglioramento dell’affidabilità della riduzione del multipath,la riduzione della cross-correlazione e un margine d i8-10dB rispetto ai livelli del 3GPP.

Oltre al support al BeiDou Compass (BDS) e Galileo il percorso di sviluppo del prodotto include anche funzionalità all’avanguardia come il rilevamento MEMS e la localizzazione ibrida per il supporto Wi-Fi;  il tracking Cell-ID, e il data-logging Adaptive Continuous Track (ACT).

www.telit.com