TC58

Toshiba Corporation ha annunciato lo sviluppo di una tecnologia di processo da 19 nanometri di seconda generazione da impiegare nella produzione in grande serie di chip di memoria NAND da 64 gigabit con 2 bit per cella, che avrà inizio per fine mese.

Toshiba ha utilizzato questa tecnologia di nuova generazione per sviluppare i più piccoli chip di memoria NAND da 64 gigabit con 2 bit per cella, che occupano un’area di soli 94 millimetri quadrati. Utilizzando un esclusivo metodo di scrittura ad alta velocità, i chip di nuova generazione sono possono raggiungere una velocità di scrittura di 25 megabyte al secondo, la più elevata tra gli attuali chip da 2 bit per cella.

Toshiba ha inoltre in cantiere chip da 3 bit per cella basati su  questa tecnologia di processo e prevede di dare inizio alla produzione in grande serie nel secondo trimestre di quest’anno fiscale. L’azienda introdurrà inizialmente prodotti con celle multilivello da 3 bit destinati a smartphone e tablet sviluppando un controller compatibile con l’architettura eMMC, e successivamente estenderà il campo di applicazione di questi dispositivi anche ai PC portatili, sviluppando un controller conforme alle necessità dei drive allo stato solido (SSD).

La memoria NAND flash è un componente essenziale di una diversificata linea di prodotti di largo consumo, come schede di memoria, smartphone, tablet e PC portatili, e viene sempre più utilizzata in prodotti professionali, tra cui gli SSD dei centri di elaborazione dati.

Guardando al futuro, Toshiba, azienda leader del mercato, continuerà a promuovere l’innovazione e lo sviluppo di prodotti che siano in grado di soddisfare un’ampia varietà di esigenze della clientela.

www.toshiba-components.com