PXIe-4112

National Instruments ha annunciato la disponibilità di due nuovi alimentatori programmabili general-purpose, che offrono la più alta densità di potenza tra i dispositivi PXI e che rappresentano gli elementi di base dei sistemi di test automatizzato. I moduli NI PXIe-4112 e PXIe-4113 offrono entrambi elevata densità di potenza, con conseguente risparmio di spazio, e semplificano l’attività di progettazione in quanto non risulta più necessario dover ricorrere a dispositivi rack di differente formato. La programmazione mediante  il software NI LabVIEW e l’utilizzo con una vasta gamma di strumentazione hardware PXI, consentono agli utilizzatori di creare complete soluzioni di test personalizzato.

“Con la disponibilità di questi nuovi alimentatori programmabili, PXI dimostra ancora una volta il suo valore unico nella realizzazione di test automatizzati e sistemi di validazione da banco”, ha dichiarato Charles Schroeder, NI Director of Test Systems “Quando gli ingegneri utilizzano l’hardware NI PXI assieme a LabVIEW,  riescono ad avere accesso agli strumenti tecnologici più avanzati in maniera più semplice e veloce, all’interno dello stesso ecosistema”.

Gli utilizzatori che sfruttano queste tecnologie di ultima generazione nei propri sistemi di test automatizzato ottengono significativi vantaggi sia di natura tecnica che in termini di time-to-market nei confronti di quanti utilizzano sistemi più tradizionali”.

I nuovi alimentatori programmabili sono ideali per una vasta gamma di applicazioni, dal settore aerospaziale e della difesa a quello automotive e di test di componenti. Questi moduli dispongono di due alimentatori da 60 W all’interno di ogni singolo slot PXI Express. Il modulo alimentatore NI PXIe-4112 è in grado di erogare una tensione di 60 V a 1 A per ciascun canale mentre il modulo NI PXIe-4113 eroga 10 V a 6 A per ogni canale. I due canali possono essere combinati per poter disporre di un sistema con una potenza massima di 120 W. Per sincronizzare facilmente le misurazioni, gli utenti possono combinare gli alimentatori con oltre 1500 strumenti modulari PXI, dai multimetri digitali agli analizzatori RF e ai generatori, utilizzando semplicemente il backplane dello chassis PXI.

Gli utenti possono effettuare rapidamente misurazioni e test utilizzando le interfacce interattive disponibili oppure creare applicazioni completamente automatizzate che utilizzano i programmi di esempio in LabVIEW e che comprendono questi alimentatori. I programmi di esempio sono in grado di verificare e controllare le variazioni di tensione, corrente e potenza.

Con l’integrazione di LabVIEW è possibile ridurre drasticamente i tempi di sviluppo migliorando la scalabilità dei sistemi all’interno di una vasta gamma di applicazioni.

www.ni.com/powersupplies