Roma3D

Per dare la possibilità a quanti abitano nel Centro-Sud Italia di prendere parte più facilmente ai  nostri Corsi sulla Modellazione e Stampa 3D e Rapid Prototyping, il prossimo corso si terrà a Roma il 27 giugno  presso  il Pickcenter di Via Boezio, 6.

Caratteristiche e struttura del Corso di Modellazione e Stampa 3D e Rapid Prototyping

Questo workshop è destinato a quanti (professionisti, insegnanti, studenti, semplici hobbysti) vogliono comprendere a fondo le potenzialità della stampa tridimensionale offerta dai dispositivi realizzati con la tecnologia RepRap e vogliono studiarne l’applicazione pratica su modelli di costo compreso fra i 600 e i 1.500 euro.

La parte teorica mattutina ha lo scopo di fornire le chiavi di lettura ed evidenziare le analogie con le precedenti tecnologie, altrettanto rivoluzionarie. La rapidità nella diffusione e nell’evoluzione tipiche di tutte le tecnologie del XXI secolo – frutto della Rete che alimenta la cooperazione fra università, utenti, aziende e appassionati  – rende indispensabile il cogliere queste analogie, indispensabili per elaborare e immaginare un percorso evolutivo nel medio termine.

La  parte pratica pomeridiana vuole percorrere assieme ai partecipanti l’intero processo creativo, dall’ideazione alla finitura di un oggetto 3D stampato, utilizzando in pratica e su postazioni attrezzate i software più avanzati – disponibili gratuitamente in Rete – e le stampanti 3D con tecnologia RepRap FFF commercializzate da Futura Elettronica sul mercato italiano.

Dal punto di vista professionale, comprendere e partecipare sin dall’inizio a questa ennesima rivoluzione consentirà di poter introdurre nella propria azienda, nella propria scuola o di offrire ad aziende terze il know how indispensabile ad un corretto sfruttamento e applicazione della stampa 3D ai processi, ai prodotti e ai programmi di sviluppo.

Maggiori informazioni e iscrizioni: http://corso3d.eventbrite.it/

Caratteristiche del Corso

– Composizione: 8 moduli da 45 minuti (360 minuti)
– Durata effettiva corso: 6 ore
– Durata complessiva: 8 ore
– Numero partecipanti: 8
– Tutor: Simone Majocchi

Struttura in breve

Modulo 1 – La rivoluzione della stampa: dai caratteri mobili di Gutenberg alla RepRap
Modulo 2 –  Differenze fra prototipazione rapida e produzione di oggetti

Pausa 15 minuti

Modulo 3 –  Stampanti hobbystiche, prosumer e professionali
Modulo 4 –  L’evoluzione della stampa 3D nei prossimi 3 anni

Intervallo pranzo 1 ora e mezza

Modulo 5 –  Modellazione CAD e download di modelli pronti
Modulo 6 –  Dal modello STL al G-Code: configurazioni e parametri

Pausa 15 minuti

Modulo 7 –  Stampa su RepRap e compatibili con tecnologia FFF
Modulo 8 –  Rifinitura e utilizzo delle stampe 3D

Prerequisiti

Il workshop non richiede conoscenze specifiche per la parte teorica, mentre per la sessione pratica è richiesta una buona manualità e confidenza con il computer per operare su programmi di tipo grafico e un minimo di conoscenza sulla geometria solida.

È necessario portare un proprio computer portatile con schermo da almeno 1024 x 768 pixel, capacità di elaborazione paragonabili a un Dual Core (quindi non un netbook), almeno 1GB di RAM, WiFi e almeno 1 GB di spazio libero su disco.

Durante il workshop verranno fatti installare programmi per l modellazione e per la stampa 3D, è quindi indispensabile avere i diritti di amministratore sul computer per poter installare questi software, da scaricare direttamente da Internet tramite la connessione WiFi resa disponibile. Il software da utilizzare è compatibile Windows, OSx e Linux, ma il workshop verrà esemplificato su una macchina Windows.

È possibile organizzare l’uso di un solo notebook per coppia di partecipanti.

Nota: Durante le due pause da 15 minuti il tutor sarà a disposizione per rispondere a domande specifiche e approfondire eventuali temi di interesse non generale, compatibilmente con il numero di richieste. Nella pausa pranzo sarà possibile avere un supporto per la messa in opera e il collegamento WiFi del proprio computer portatile.

Descrizione dettagliata dei moduli:

Modulo 1

La rivoluzione della stampa: dai caratteri mobili di Gutenberg alle RepRap 3D

La possibilità di stampare prima in copie multiple, poi in modo autonomo, successivamente a colori e ora in tre dimensioni porta inevitabilmente profondi cambiamenti nel modo di lavorare e di condividere cultura, arte, scienza e letteratura.

La stampa in 3D sta entrando prepotentemente ai primi posti fra i temi di maggiore interesse e capirne origini e potenzialità risulta oggi indispensabile.

Modulo 2

Differenze fra prototipazione rapida e produzione di oggetti

Quando si pensa alla stampa 3D è difficile capire che le tecnologie di tipo Fused Filament Fabrication (FFF) sono adatte ad una serie specifica di applicazioni pratiche, sia per i tempi necessari alla stampa, sia per il livello di robustezza dei pezzi prodotti. Solo pezzi singoli, modelli in scala e prototipi sono quello che è lecito pensare di poter realizzare oggi con le tecnologie e i prodotti disponibili.

Modulo 3

Stampanti hobbystiche, prosumer e professionali

Dimensioni, materiali, precisione e velocità sono le caratteristiche che differenziano il mercato. Grazie a RepRap sono nate iniziative per portare a meno di 1000 euro le stampanti 3D nelle case di tutti gli hobbisti e nelle scuole, ma prodotti da 4/9 mila euro e oltre il 10 mila sono già da tempo disponibili sul mercato e hanno permesso di soddisfare le esigenze professionali.

Modulo 4

L’evoluzione della stampa 3D nei prossimi 3 anni

L’attuale gamma di prodotti non vede ancora la presenza dei player tradizionalmente impegnati nella produzione di periferiche con volumi e costi da mercato di massa. Il loro arrivo è imminente e cambierà le regole del gioco, mentre nuove tecnologie di stampa stanno emergendo per affiancare o integrare la FFF per dare risultati diversi in termini di materiali, definizione e velocità. In sei anni il mercato globale delle periferiche di stampa 3D potrebbe arrivare a tre miliardi di dollari.

Modulo 5

Modellazione CAD e download di modelli pronti

La realizzazione di oggetti adatti alla stampa 3D pone una serie di vincoli che, se gestiti correttamente, possono portare a risultati impeccabili. Chi non desidera cimentarsi nella modellazione tramite i vari software e siti gratuiti, può attingere ad archivi digitali gratuiti e a pagamento contenenti migliaia di modelli pronti per essere convertiti in oggetti fisici.

Chi non ha una stampante 3D può addirittura ordinare una stampa remota, così come si fa per le immagini fotografiche digitali.

Modulo 6

Dal modello STL al G-Code: configurazioni e parametri

Il modello 3D in formato OBJ o STL che si vuole stampare va analizzato e valutato per trovare le impostazioni più adatte alla sua stampa sulla 3D a disposizione. Le impostazioni in fase di slicing influiscono non solo sulla riuscita del pezzo, ma anche sulla sua qualità e sui tempi necessari per portare a termine il processo.

Modulo 7

Stampa su RepRap e compatibili con tecnologia FFF

Creare con il PLA e l’ABS degli oggetti fisici è oggi alla portata di tutti con le stampanti nate dal progetto Open Source RepRap. La conoscenza dei materiali e dei limiti operativi della propria stampante sono indispensabili per avere sempre il risultato migliore. Non solo in termini di qualità, ma anche di consumo dei materiali e di tempo di stampa.

Modulo 8

Rifinitura e utilizzo delle stampe 3D

Una volta che il “pezzo” è terminato, ci sono ancora varie operazioni che possono essere fatte per modificarne le caratteristiche. Che si tratti di un semplice portachiavi o di un elemento di un plastico, di un involucro di una scheda elettronica o della riproduzione di un’opera d’arte, con qualche rifinitura e dei trattamenti superficiali può rispondere meglio alla sua reale destinazione d’uso. L’ABS, ad esempio, può essere rifinito con acetone per migliorarne la superficie e consolidare il pezzo. Il PLA può essere corretto nelle sbavature con una lama riscaldata o anche un semplice accendino. Pochi accorgimenti possono quindi trasformare un buon risultato in un ottimo risultato.

Costi e informazioni generali

Il Corso prevede la presenza di 10 partecipanti che dovranno disporre ciascuno di un PC portatile con connessione Wi-Fi.
A ciascuna coppia di partecipanti verrà messa a disposizione una stampante 3D, gli elementi accessori e il materiale necessario per la stampa (PLA e ABS).
I corsi si svolgeranno o presso la nostra sede o pressa la vicina struttura Malpensa Fiere  in un’aula attrezzata con Wi-FI e sistema di videoproiezione.

Il costo di partecipazione a persona è di 200,00 Euro + IVA ed ai  partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione ed un buono sconto del valore di Euro 100,00 + IVA (valido un mese) per l’acquisto di una stampante 3Drag in kit (prezzo di listino 720,00 Euro + IVA).