Tile

È una delle campagne di crowdfunding degli ultimi mesi che ha ottenuto il maggior successo: il progetto Tile (www.thetileapp.com), che consiste in un tag miniatura in tecnologia Bluetooth 4.0 completo di batteria con autonomia di un anno e in una App che gira su iPhone 4S, iPhone 5, iPad mini, iPad di terza e quarta generazione e iPod Touch di quinta generazione.

Il piccolo tag può essere fissato a qualsiasi oggetto, portachiavi, borsetta, valigia, bicicletta, eccetera, mentre l’App ci consente di individuare il luogo in cui abbiamo lasciato l’oggetto. Il tutto funziona in un raggio di 15-45 metri con un massimo di 10 tag associati a ciascun cellulare. Tuttavia, se l’oggetto è stato rubato, possiamo abilitare i nostri amici alla ricerca del tag, e quindi dell’oggetto, in modo che il raggio di ricerca si possa espandere a piacere.

Tile incorpora un piccolo buzzer che ci aiuta dell’individuazione in ambienti chiusi; la batteria non può essere sostituita e ha una durata di un anno, dopodiché bisogna acquistare un altro Tile il cui prezzo è di 18,95 dollari (circa 15 euro).

L’applicazione, ideata da Nick Evans e Mike Farley, è stata fiinanziata da una campagna di crowdfunding che ha visto l’adesione di 49.586 persone per un totale di 2.681.297 dollari.

In questo caso non è stata utilizzata una delle note piattaforme di crowdfunding (Kickstarter, Indiegogo, ecc.) ma Selfstarter (http://selfstarter.us/), una soluzione open source da caricare sul proprio server per gestirsi in autonomia la propria campagna.

Guarda il video di presentazione del progetto:


YouTube