NCN5150

ON Semiconductor ha presentato un nuovo ricetrasmettitore slave integrato per facilitare la realizzazione di dispositivi di tipo slave e ripetitori per il bus di comunicazione a due fili M-BUS (Meter Bus). Il ricetrasmettitore (transceiver) NCN5150 è dotato di tutte le funzionalità necessarie per soddisfare i requisiti delle norme EN 13757-2 a EN 1434-3, che definiscono il livello fisico della rete di comunicazione M-BUS dedicata alla telelettura dei contatori elettronici in diverse applicazioni di misurazione dei consumi di energia elettrica, riscaldamento, condizionamento, acqua e gas.

Il dispositivo NCN5150 contiene un ricetrasmettitore UART (Universal Asynchronous Receiver/Transmitter) capace di supportare velocità di comunicazione fino a 38400 baud e fino a due (nella versione in contenitore SOIC) o fino a quattro (nella versione in contenitore QFN) unità di carico con livelli di potenza programmabili, che sono rese disponibili ai circuiti esterni tramite un regolatore integrato a bassa caduta di tensione da 3,3 V. I bassi consumi interni rendono disponibile un maggior livello di potenza ai sensori dell’applicazione di misura, mentre il funzionamento del bus a bassa tensione (fino a soli 9,2 V) garantisce il funzionamento su reti M-BUS estese.

Il circuito integrato NCN5150 è disponibile nei contenitori SOIC-16 oppure QFN-20; la versione in contenitore SOIC-16 ha la stessa piedinatura dei dispositivi esistenti già in commercio, rispetto ai quali offre prestazioni migliorate. Le dimensioni della versione in contenitore QFN sono ideali per il sempre maggior numero di applicazioni dove lo spazio a disposizione è limitato.

Progettato con la più recente tecnologia a segnali misti di ON Semiconductor, il robusto circuito integrato NCN5150 funziona su un’ampia gamma di temperature, comprese tra -40 °C e +85 °C, che lo rendono adatto ad affrontare anche il più imprevedibile ambiente operativo nel quale sono inserite tipicamente le applicazioni di questo settore di mercato. Altre caratteristiche chiave offerte da questo dispositivo sono l’indipendenza dalla polarità con identificazione della mancanza di alimentazione, l’avviamento rapido e la possibilità di alimentare un dispositivo slave sia dal bus che da un alimentatore esterno.

Le telelettura dei contatori è un mercato in forte crescita sia in ambito residenziale che industriale,” afferma Ryan Cameron, Vice President responsabile dei prodotti industriali e per la temporizzazione di ON Semiconductor.  “Il dispositivo slave integrato NCN5150 dimostra come la tecnologia avanzata a segnali misti di ON Semiconductor permette di raggiungere i requisiti prestazionali richiesti da queste applicazioni, non solo in termini di conformità agli standard, ma anche di robustezza, efficienza, velocità e flessibilità.”

www.onsemi.com