Capricorn_Toshiba

Toshiba Electronics Europe (TEE) ha presentato tre nuovi processori intelligenti per cruscotti automobilistici con display LCD TFT da 3 a 8 pollici, dimensioni standard negli impieghi automotive.

I chip Capricorn-Bt0, Capricorn-Bt1 e Capricorn-C0, dotati di core ARM® Cortex™-R4  – il più veloce processore in ambito automobilistico – permettono di controllare a livello hardware, e con un solo circuito integrato, i display più evoluti e i motori passo-passo che azionano le lancette degli indicatori analogici tradizionali (tachimetro e contagiri). Inoltre, consentono di ridurre la memoria esterna necessaria per la memorizzazione delle immagini.

I nuovi dispositivi della famiglia Capricorn di Toshiba combinano un core ARM Cortex™-R4 ad alte prestazioni a 300 MHz con motori grafici integrati e un controller per display grafico (Graphics Display Controller, GDC) incorporato. Un controller intelligente integrato per motori passo-passo permette a ciascun dispositivo di azionare le lancette di tachimetri, contagiri e altri indicatori tradizionali. Entrambi i dispositivi presentano una grafica in stile 3D senza dover sostenere i costi di una vera GPU in 3D.

Il chip Capricorn-Bt0 supporta un display singolo, mentre Capricorn-Bt1 e Capricorn-C0 possiedono due controller per display indipendenti. Ciò rende i modelli Bt1 e C0 la soluzione  ideale per cruscotti a due display o, ad esempio, per sistemi che combinano un quadro strumenti LCD TFT con un display a sovrimpressione (Head Up Display, HUD).

Capricorn3

Un acceleratore grafico 2.5D incorporato supporta funzioni grafiche chiave come il warping, il bit blit, la scala, il disegno e la prospettiva. Quest’ultimo rende possibili effetti 3D come il Cover Flow e il mirroring, realizzando una vera e propria vista in prospettiva. La rotazione hardware della mappa di bit con risoluzione angolare di 0,1° si combina con un filtraggio ad alta qualità e una tecnica di compensazione stroboscopica per una rappresentazione grafica uniforme di quadranti, lancette in rapida rotazione e altre animazioni.

Toshiba ha esteso la capacità di gestire le immagini nei nuovi processori Capricorn grazie al supporto per la codifica ‘on-the-fly’ di dati PNG ad alta compressione. Un motore di decodifica PNG a flusso multiplo permette l’uso diretto di immagini PNG per operazioni grafiche e di visualizzazione diretta, riducendo la necessità di memoria e di banda. L’unità di dithering proprietaria MagicSquare© contribuisce a ridurre i costi rendendo possibile un dithering perfetto a 24 bit su un display a 18 o a 16 bit.

Capricorn_PNG

I nuovi dispositivi Capricorn comprendono una varietà di funzioni di sicurezza tra cui il read-back da display, protezione AUTOSAR (Automotive Open System Architecture) 4.0 e correzione degli errori (ECC). Tutti i dispositivi comprendono inoltre il Toshiba’s Security Module (TSM) a standard SHE (Secure Hardware Extension). Questo modulo proprietario è stato sviluppato presso il centro ricerche ELDEC (European LSI Development Centre) e rispetta gli standard per la protezione elettronica del veicolo da atti di effrazione, sabotaggio e furti del software.

Capricorn_SHE

I requisiti di memoria sono soddisfatti grazie ai 768 + 64 kbyte di RAM incorporata e alla presenza di interfacce per memorie DRAM esterne. Per la connettività, sono presenti interfacce CAN, I2C ed I2S, e un’interfaccia Media-LB supplementare nel Bt1 e nel C0. Le funzioni integrate sul chip comprendono inoltre un watchdog timer a finestra, un RTC autocalibrante, funzioni PWM e fino a 4 MB di memoria flash.

Capricorn-Bt0 è disponibile nel contenitore BGA244 mentre Capricorn-Bt1 e Capricorn-C0 sono offerti nel formato BGA324.

www.toshiba-components.com