TLP2395

Toshiba Electronics Europe (TEE) annuncia i nuovi fotoaccoppiatori ad alta velocità con ingresso a doppia polarità che supportano segnali logici di ingresso capaci di assorbire (sink) o erogare (source) corrente. I dispositivi TLP2395 e TLP2398 aiuteranno i progettisti a ridurre in modo significativo il numero dei componenti necessario e i consumi energetici in diverse applicazioni industriali che spaziano dei PLC (controllori logici programmabili) alla strumentazione di misura.

La necessità di supportare gli ingressi logici capaci sia di assorbire che erogare corrente, tipici dei moderni PLC e degli strumenti di misura, implica l’utilizzo di un circuito a ponte inserito a monte dei fotoaccoppiatori utilizzati nelle interfacce digitali ad alta velocità. Invece, combinando due LED in configurazione parallela inversa, i nuovi TLP2395 e TLP2398 eliminano la necessità di utilizzare tale circuito a ponte. Poiché i moderni PLC possono utilizzare molteplici fotoaccoppiatori, che pertanto necessiterebbero di altrettanti circuiti a ponte esterni, questi dispositivi sono in grado di ridurre in modo significativo il numero totale di componenti necessari, così come i  conseguenti costi e consumi energetici.

Entrambi i fotoaccoppiatori TLP2395 (logica di uscita a buffer) e TLP2398 (logica di uscita invertente) possono essere alimentati con un’ampia gamma di valori di tensione compresi tra 3 V e 20 V, riducendo pertanto la necessità di utilizzare circuiti di conversione esterni DC-DC. Ciascun dispositivo garantisce anche il  funzionamento su tutta la gamma di temperature da -40 °C a 125 °C. I nuovi dispositivi di Toshiba supportano una velocità di trasferimento dei dati di 5 Mbps e combinano un ritardo di propagazione inferiore e 250 ns con una distorsione della larghezza dell’impulso minore di 80 ns. Di conseguenza, sono componenti ideali per l’impiego in interfacce RS232C, RS422, RS485 e altre interfacce di comunicazione molto diffuse nel settore industriale. La bassa corrente di ingresso di 2,3 mA e la corrente di alimentazione assorbita di soli 3 mA contribuiscono a realizzare applicazioni energeticamente efficienti.

I due nuovi fotoaccoppiatori sono forniti nel contenitore per montaggio superficiale in formato SO6, che integra due LED in GaAlAs accoppiati ad un fotorilevatore ad alto guadagno e ad alta velocità. Nonostante occupino sulla scheda uno spazio di appena 7,0 mm x 3,7 mm x 2,3 mm, garantiscono distanze superficiali e in aria di 5 mm e una tensione massima tra ingresso e uscita di 3,5 kVrms. Una gabbia di Faraday interna garantisce l’immunità da fenomeni transitori di modo comune da ±20kV/μs.

www.toshiba-components.com