Capistrano_image

I progettisti di contatori intelligenti hanno oggi la possibilità  di ridurre il time to market, aumentare la precisione di misura e rendere più sicuri i loro sistemi grazie a Capistrano, una piattaforma di riferimento per applicazioni smart grid messa a punto da Maxim Integrated.

Basata su Zeus, il SoC di Maxim rivolto ai contatori di utenze, la piattaforma Capistrano consente di proteggere i sistemi tramite funzioni crittografiche avanzate, rilevamento degli attacchi fisici e tecniche di sicurezza informatica che coprono l’intero ciclo di vita del prodotto. Oltre a proteggere i singoli contatori intelligenti, queste tecnologie sono in grado di rendere sicuro qualunque nodo della smart grid. L’alto livello di integrazione della piattaforma, inoltre, offre una grande versatilità. Capistrano, infatti, semplifica i progetti delle applicazioni smart grid poiché integra quattro processori complessi: un processore applicativo, il microcontrollore di misura, il front-end/DSP di misura ed il coprocessore delle funzioni di sicurezza. La piattaforma offre anche la più alta precisione in questo settore: 0,1% su una gamma di corrente di 8000:1. La combinazione tra funzioni di misura avanzate, potenti tecniche di sicurezza informatica ed elaborazione efficiente consente a Capistrano di accompagnare l’evoluzione dei requisiti applicativi di progetto. È pertanto la piattaforma ideale per un’ampia gamma di applicazioni, tra cui contatori intelligenti, illuminazione intelligente, inverter fotovoltaici, building automation, sottocontatori, e altri ancora.

Maxim_Capistrano_graphic

Principali vantaggi

  • Alta integrazione: la piattaforma integra un processore applicativo, il microcontrollore di misura, il front-end/DSP di misura ed il coprocessore delle funzioni di sicurezza.
  • Sicurezza avanzata: comprende il rilevamento degli attacchi fisici, un bootloader sicuro e sistemi crittografici avanzati tra cui la crittografia ellittica; consente di effettuare l’upgrade del software sul campo in modo sicuro.
  • Prestazioni eccellenti: offre canali ADC indipendenti per la metrologia; precisione dello 0,1% su una gamma 8000:1.
  • Flessibilità: Capistrano si connette facilmente a PRIME, G3-PLC, GPRS e altri modem; la sua potenza di elaborazione è sufficiente a sostenere futuri requisiti applicativi.
  • Semplificazione e velocizzazione del progetto: consente di intraprendere la progettazione dei prodotti smart grid della prossima generazione utilizzando la piattaforma di riferimento più integrata e ottimizzando il costo della BOM.

La piattaforma Capistrano offre le migliori prestazioni e il più alto livello di sicurezza per le applicazioni di smart energy” ha affermato Kris Ardis, direttore esecutivo del settore Energy Solutions di Maxim Integrated. “Rappresenta quindi uno strumento eccellente per costruire la smart grid di domani”.

Si prevede che nel 2014 saranno installati oltre 100 milioni di contatori intelligenti per utenze elettriche” ha affermato Jacob Rodrigues Pereira, analista di IHS per l’infrastruttura delle utility intelligenti. “La sicurezza informatica, la riduzione del time to market e l’adattamento ai cambiamenti delle normative saranno aspetti di importanza critica per i progettisti di contatori intelligenti”.

I campioni della piattaforma di riferimento Capistrano e di Zeus sono già disponibili per clienti qualificati.

Maxim Integrated presenterà  il chipset MAX78700/MAX78615 in occasione della European Utility Week, che si terrà  ad Amsterdam dal 15 al 17 ottobre 2013. A questa fiera Maxim illustrerà  anche altre soluzioni di misura dell’energia ad alto livello di integrazione, tra cui una completa piattaforma di riferimento per contatori intelligenti, demo riguardanti la misura dei consumi energetici domestici e l’illuminazione, ed un sistema di automazione della distribuzione.

www.maximintegrated.com