StartupWeekEnd

Fischio d’inizio per l’edizione 2013 di StartupWeekend, la più grande iniziativa al mondo per lo sviluppo di nuove idee d’impresa, la formazione sul campo e il team building. Cinquantaquattro ore per far conoscere la propria idea innovativa, convincere la giuria di esperti del mondo digitale e mobile dell’originalità del progetto e  soprattutto ottenere il favore di possibili finanziatori per fare di un sogno un’impresa! Questa la sfida per i partecipanti alla prossima edizione di StartupWeekend.

L’iniziativa, che in Italia ha già visto varie edizioni, è organizzata da Talent Garden e World Wide Rome (Asset-Camera) con il supporto di RomaStartup, e sta divenendo il punto d’incontro per coloro che sognano di realizzare la propria startup e condividere idee innovative nell’ambito digitale (web e mobile).

Lo StartupWeekend è una formula che piace alla community degli sviluppatori e giovani business men italiani: ogni edizione organizzata nella penisola, da nord a sud, da Brescia a Catania, ha riscosso un grande successo sia per l’elevato numero di partecipanti che per la qualità delle idee progettuali emerse, alcune delle quali si sono trasformate in startup operative sul mercato italiano, come Intoino (che ha recentemente partecipato a LeWeb di Parigi), Qurami o SavetheMom.

Questa nuova edizione in programma per metà ottobre si preannuncia  particolarmente interessante, grazie anche al coinvolgimento di Talent Garden e nomi di imprenditori e venture capital di grande richiamo tra i giudici che valuteranno i pitch dei progetti alla fine della maratona di sviluppo, la domenica sera.

Ecco i nomi dei giudici che hanno già confermato la loro partecipazione: Massimiliano Colella, Direttore Generale Asset-Camera, azienda speciale della Camera di Commercio di Roma; Salvo Mizzi, Responsabile Digital Telecom Italia; Gianmarco Carnovale, Presidente Roma Startup; Riccardo Luna, giornalista e innovatore; Anna Amati, Vicepresidente MetaGroup; Marco Pratellesi, direttore divisione digitale Gruppo L’Espresso; Andrea Denaro, CEO di Dnsee; Laura Tassinari, Direttore Generale Filas SpA; Alessandro Rossi, CEO Tiber Capital Partners; Paolo Cellini, Partner di Innogest; Luigi Vassallo, Vice President of Innovation and Product Development  Populis; Roberto Magnifico, Startupper e Consigliere  LVenture Group/Enalbs.

Altissimo profilo anche dei mentor che supporteranno i team nello sviluppo delle idee nel corso della tre giorni: Alessandro Nasini (Startalia), Nicola Mattina (Angel Investors), Augusto Coppola (InnovactionLab), Andrea Genovese (The Blog TV), Raimondo Bruschi (Smart City), Andrea Porcu (Selex – Finmeccanica Group), Lorenzo Barbantini Scanni (Angel Investors), Cristinano Esclapon (Club Italiano Investimenti), Hagaj Badash (Nana Bianca), David Casalini (R&D Lab, CheFuturo!, StartupItalia), Antonio Prigobbio (Vulcanicamente) e Fabio Lalli (Indigeni Digitali).

L’evento è realizzato con il patrocinio di Roma Startup e il contributo di Blackberry che presenterà durante il weekend alcune interessanti novità per startup e developers.

Le iscrizioni sono aperte, basta registrarsi su http://roma.startupweekend.org/ : l’obiettivo è raggiungere i 100 partecipanti.

Come si svolge lo StartupWeekend

Gli Startup Weekend sono fine settimana lunghi nei quali imprenditori ed aspiranti tali mettono alla prova le proprie idee d’impresa, verificandone la fattibilità con l’aiuto di un team dedicato.

Mediamente, il background dei partecipanti è per metà tra il tecnico  (sviluppatori, grafici) e  ed esperti nella gestione d’impresa (marketing, business administration).

L’evento comincia il venerdì sera, quando i partecipanti hanno un minuto a disposizione per esporre il “pitch”, l’idea di business che vorrebbero realizzare, cercando di catturare l’interesse dei presenti, appassionarli ed ispirarli a far parte della propria squadra di sviluppo. La sera stessa vengono votate tutte le idee presentate e quelle più apprezzate diventeranno oggetto dello sviluppo delle successive ore, dopo che si saranno formati i team in base agli interessi delle singole persone.

Il sabato e la domenica mattina sono dedicati allo studio della strategia e allo sviluppo concreto del prodotto (programmazione software, app, studio grafica, business plan, marketing), con la possibilità di confrontarsi con i Venture Capitals (investitori) e con esperti del settore disponibili a dare eventuali consigli e suggerimenti all’aspirante imprenditore  I ragazzi lavoreranno ai loro progetti per tutta la nottata del sabato, fino al mattino!

La domenica pomeriggio/sera i progetti vengono presentati, esaminati da una giura di esperti composta da imprenditori ed investitori e, in alcuni casi, vengono finanziati.

Gli Startup Weekend hanno l’obiettivo specifico di aiutare gli aspiranti imprenditori ad avere un feedback sulla propria idea, trovare un co-fondatore o un finanziatore, o semplicemente acquisire nuove competenze.

Sono inoltre aperti a chiunque desideri tastare il terreno imprenditoriale. Sono un contesto privo di rischi nel quale rimboccarsi le maniche e buttarsi a pieno ritmo nell’entusiasmante mondo delle startup!

Gli organizzatori hanno deciso di dedicare questa edizione dello StartupWeekend a Marco Zamperini, uno dei pionieri di Internet in Italia, tra le figure più influenti e amate del web: “Avrebbe dovuto essere tra i nostri mentor, sarà sempre il nostro ispiratore. Ciao Marco, la tua contagiosa allegria ci mancherà”.

Per partecipare all’iniziativa basta registrarsi sul sito  http://roma.startupweekend.org/