ON_Chip

ON Semiconductor per favorire ha presentato due nuovi chip con certificazione AEC (Automotive Electronics Council) che, grazie all’ampia dinamica di ingresso e all’esteso range termico di funzionamento, sono particolarmente adatti per le applicazioni nel campo dei sistemi di trazione dei veicoli e degli impianti interni all’abitacolo.

Con una tensione di ingresso compresa tra 2 V e 44 V, il controllore boost asincrono NCV8876, dotato di funzioni di accensione e spegnimento automatici, offre una tensione di uscita molto bassa quando è attiva la funzione stop-start, compensando un qualsiasi calo di tensione nella batteria del veicolo. Il chip NCV8876 si abilita quando la tensione di alimentazione scende al di sotto di 7,2 V; quando questa tensione scende al di sotto di 6,8 V si attiva la funzione di boost, mentre il circuito integrato pilota un MOSFET esterno a canale N. Il dispositivo assorbe una corrente di soli 11 microampere (µA) in condizioni di riposo (modalità di sospensione), riducendo al minimo il consumo di potenza.

Tra le varie funzioni di protezione integrate, vi sono la limitazione della corrente ciclo per ciclo, l’arresto termico (con soglia pari a 170 °C) e la protezione dagli sbalzi di corrente (hiccup). Il controllo della corrente di picco con compensazione interna della velocità di variazione (slope) assicura la stabilità del dispositivo sull’intero intervallo di tensioni. Ciò ne garantisce la protezione anche nel caso di presenza di correnti anomale, interrompendo l’alimentazione per il resto del ciclo se la corrente di soglia è stata superata.

Il convertitore NCV896530 CC/CC step-down a doppio canale con frequenza di commutazione pari a 2,1 megahertz (MHz) è  pensato per i sofisticati sistemi di assistenza alla guida integrati presenti nei moderni autoveicoli. Entrambi i canali sono regolabili dall’esterno (nella fascia da 0,9 V a 3,3 V) e possono erogare correnti fino a 1600 mA. Il raddrizzamento sincrono permette al dispositivo di migliorare l’efficienza di sistema. L’inclusione di funzioni quali l’avviamento morbido integrato, la limitazione della corrente ciclo per ciclo e il sistema di arresto termico rendono questo dispositivo una soluzione ottimale per il difficile ambiente dell’autoveicolo. Entrambi i chip NCV8876 e NCV896530 supportano un intervallo della temperatura di giunzione compreso tra −40 °C e 150 °C.

Il chip NCV8876 è un componente commerciale che si adegua automaticamente a un eventuale abbassamento della tensione della batteria: le soluzioni alternative richiedono la progettazione di un circuito ASIC personalizzato per ottenere le prestazioni desiderate, oppure l’utilizzo di componenti discreti, con un conseguente allungamento dei tempi di risposta, è quanto afferma Jim Alvernaz, direttore della divisione dei prodotti automobilistici di ON Semiconductor. Il chip NCV896530, grazie alla frequenza di commutazione di 2,1 MHz, non interferisce con la banda radiofonica in AM. Inoltre, poiché i canali sono sfasati tra di loro di 180°, la richiesta della corrente di picco sulla linea è notevolmente ridotta.”

Il circuito integrato NCV8876 è offerto nel contenitore SOIC-8, mentre il circuito integrato NCV896530 è disponibile nel formato DFN-10.

www.onsemi.com