Maxime_Factory_Automation

Mai prima d’ora i progettisti hanno avuto la possibilità di far giungere sul mercato i loro sistemi di automazione industriale in modo così rapido. Oggi, infatti, tre nuovi progetti di riferimento a basso consumo messi a punto da Maxim Integrated consentono di integrare l’intera catena del segnale, semplificando l’automazione di fabbrica.

I progetti industriali di riferimento Carmel, Monterey e Fremont costituiscono altrettanti sottosistemi interamente collaudati, completi di schemi, file di layout e firmware, disponibili per l’uso immediato e la personalizzazione. Ciascun progetto di riferimento integra più funzioni per realizzare una soluzione ad alta precisione rivolta ad uno specifico compito nell’ambito dell’automazione di fabbrica. Tutte le schede, già disponibili commercialmente, assicurano rapida prototipazione, precoce sviluppo del software e progettazione veloce.

Carmel

Il sottosistema Carmel (MAXREFDES18#) fornisce un’uscita analogica ad alta precisione e basso rumore. Carmel è ideale per i PLC (programmable logic controller) e per i sistemi di controllo distribuito (distributed control system, DCS).ù

Vantaggi principali:

  • Alte prestazioni: elevata precisione dei valori d’uscita per l’intera gamma compresa tra alte tensioni e lo zero reale.
  • Funzione integrata di segnalazione degli errori: rilevamento di cortocircuiti, circuiti aperti, brown-out e sovratemperature.
  • Flessibilità: il sottosistema fornisce uscite in corrente ed in tensione, compresi segnali bipolari da -20 mA a 20 mA e da -10 V a 10 V.

Monterey

Il sottosistema Monterey (MAXREFDES15#) è un trasmettitore per sensori industriali ad alta precisione, alimentato dal bus, che converte l’ingresso di un sensore di temperatura standard (RTD PT1000) in un segnale 4–20 mA immune al rumore e costante sulle lunghe distanze. E’ ideale per i sistemi di sensori industriali distribuiti.

Vantaggi principali:

  • Bassissimo consumo: l’assorbimento di corrente del sistema è inferiore a 2,1 mA (un miglioramento del 40% rispetto ai valori standard del settore).
  • Alta precisione: consente di ottenere una precisione di sistema dello 0,1 % sull’intera gamma delle variabili di processo in ingresso.
  • Facilità di progettazione: Monterey comprende tutti i file di progetto, per consentire una prototipazione rapida.

Fremont

Il sottosistema Fremont (MAXREFDES6#) è un front-end analogico (AFE) a basso consumo che accetta in ingresso tensioni comprese tra 0 mV e 100 mV. E’ ideale per sensori che forniscono uscite a bassa tensione, oltre che per il controllo di processo e le applicazioni mediche.

Vantaggi principali:

  • Basso consumo: valore medio inferiore a 300 mW
  • Riduzione del time to market: Fremont comprende tutti i necessari file di progetto per consentire una prototipazione rapida
  • Semplicità: l’impiego di segnali single-ended elimina la conversione necessaria per generare segnali differenziali

Maxim_Integrated_graphic

L’integrazione analogica consente oggi di accelerare la realizzazione delle soluzioni per l’automazione di fabbrica”, ha affermato David Andeen, responsabile per i progetti di riferimento presso Maxim Integrated. “Sfruttando questi progetti di riferimento, i progettisti hanno la possibilità di ridurre il time to market utilizzando le più moderne tecnologie analogiche per realizzare sistemi che rendono le fabbriche più efficienti”.

Continuiamo a rilevare una forte richiesta di sistemi e sottosistemi di riferimento dotati di funzioni analogiche ad alte prestazioni”, ha affermato Jim Beneke, vicepresidente per il marketing tecnico globale presso Avnet Electronics Marketing, la divisione operativa del distributore tecnologico globale Avnet Inc. che si occupa di componenti elettronici. “I progetti innovativi di Maxim, in combinazione con sistemi come ZedBoard™, costituiscono un connubio perfetto per affrontare le odierne sfide ingegneristiche”.

www.maximintegrated.com