PAN1026

Toshiba Electronics presenta un sistema di sviluppo che agevola la realizzazione di progetti basati sul chip TC35661SBG-501 (“Chiron-501”) a standard BT 4.0 (Dual Mode Bluetooth®). Il kit (BMSKTOPASM369BT) è costituito da un modulo Panasonic PAN1026 comprendente il chip “Chiron-501” con una pila di protocolli e profili Bluetooth adatto al funzionamenti in doppia modalità (dual mode) e include un microcontrollore con processore Toshiba TMPM369 ARM Cortex-M3 e 512 kB di memoria flash.

Il software integrato permette di gestire le due modalità di funzionamento ora previste per Bluetooth: tramite un profilo SPP (Serial Port Profile) di alto livello e un’interfaccia API GATT a standard BLE (Bluetooth Low Energy) di facile utilizzo, per operazioni di configurazione, connessione e trasmissione di dati. Un driver ad alto livello permette l’accesso al set di funzioni del circuito Bluetooth. In Internet sono reperibili programmi di esempio da compilare ed eseguire sul microcontrollore TMPM369 con sistema operativo integrato FreeRTOS™ (che può essere scaricato direttamente dal sito di Real Time Engineers Ltd). Il software applicativo comprende un set di profili BLE di riferimento e una guida allo sviluppo di un profilo BLE proprietario.

Il debugger J-Link JTAG incorporato nella stessa scheda del sistema di sviluppo è compatibile con le comuni toolchain di terze parti come Atollic, IAR e Keil. Inoltre, il microcontrollore embedded può ospitare interfacce standard per connessioni Ethernet, CAN, USB (host e  dispositivo), seriali e UART.

Conforme alla specifiche Bluetooth v4.0, il Chiron di Toshiba supporta entrambi i metodi di comunicazione: Bluetooth Classico e Bluetooth Low Energy. Bluetooth Classico permette una comunicazione seriale con una vasta gamma di dispositivi, come smartphone, laptop e altre periferiche Bluetooth tradizionali, mentre il metodo “Bluetooth Smart” a bassa energia riduce i consumi e abbrevia i tempi di connessione. È progettato per dispositivi portatili come termometri, interruttori remoti e comandi per sensori. I due metodi Bluetooth non sono interoperabili e richiedono driver differenti per interagire con il metodo di comunicazione del dispositivo host.

Combinando su un unico chip sia il profilo SPP (Serial Port Profile) utilizzato per la comunicazione classica di base che il profilo GATT (Generic Attribute) utilizzato per la comunicazione a bassa energia, Chiron contribuisce a ridurre il numero dei componenti e ad ottimizzare l’efficienza del progetto. L’inclusione dei profili SPP e GATT su chip riduce inoltre i carichi sui microcontrollori esterni e semplifica di molto il processo di certificazione Bluetooth®.

www.toshiba-components.com