MD8430A1

Anritsu in cooperazione con Qualcomm Technologies ha messo a punto una dimostrazione che ha permesso di ottenere un throughput di picco di 300Mbps per un terminale LTE di categoria 6, utilizzando la tecnica dell’aggregazione delle portanti (CA – Carrier Aggregation) 20+20 MHz. Le due aziende hanno effettuato test congiunti con un dispositivo basato sul nuovo modem Gobi™ 9×35 di Qualcomm®, il primo chipset LTE Advanded World Mode di categoria 6 e il simulatore LTE MD8430A di Anritsu, entrambi in grado di supportare l’aggregazione della portanti 2CC (due Component Carrier) LTE FDD o TDD, ciascuna con un’ampiezza di banda massima di 20 MHz.

Al fine di assicurare le funzionalità e le prestazioni di un dispositivo di categoria 6 che supporta l’aggregazione delle portanti, il simulatore di rete LTE deve essere in grado di eseguire i collaudi in diverse situazioni – traffico bidirezionale in uplink/downlink, deterioramento del segnale RF, oltre a varie condizioni della SCC (Secondary Component Carrier – seconda componente portante). Il simulatore, inoltre, dovrebbe poter eseguire il collaudo a livello di protocollo sulla base di script dinamici e non semplicemente replicando condizioni statiche. MD8430A è il primo simulatore LTE disponibile sul mercato che integra queste funzioni avanzate di aggregazione delle portanti, come l’implementazione della richiesta di ripetizione automatica HARQ (Hybrid Automatic Repeat Request), in condizioni di elevato throughput.

Anritsu è particolarmente lieta di aver collaborato con Qualcomm Technologies allo sviluppo  della tecnologia dell’aggregazione delle portanti su terminali di categoria 6 e delle più recenti funzionalità di LTE Advanced” – ha detto Wade Hulon, general manager e vice presidente di Anritsu Company. “Siamo perfettamente consapevoli del fatto che gli operatori mobili fanno affidamento sulla tecnica carrier aggregation per soddisfare la richiesta di data rate sempre maggiori espressa dai consumatori e siamo orgogliosi di essere una delle aziende all’avanguardia in questa tecnologia“.

Questa verifica, condotta in collaborazione con Anritsu, ha permesso di ottenere la velocità di picco per un terminale LTE-A di categoria 6 e rappresenta una validazione importante dei nostri modem di ultima generazione” – ha affermato Serge Willenegger, vice presidente per il Product Management di Qualcomm Technologies. “Gobi 9×35 è la quarta generazione di modem LTE multimodo e rappresenta, per l’industria delle comunicazioni mobili, la porta d’ingresso alla prossima fase di LTE Advanced che prevede il supporto per l’aggregazione delle portanti fino a 40 MHz su LTE FDD e TDD.

MD8430A è un simulatore di reti LTE scalabile disponibile in cinque versioni che spaziano dal modello FTM (Functional Test Model) al modello PTM (Performance Test Model), tutti corredati di opzioni software per LTE FDD e TDD. Il tool software di tipo grafico RTD (Rapid Test Designer) consente di programmare gli script che realizzano i casi di test necessari al test dei nuovi device in tempi relativamente brevi, grazie alla presenza di un’interfaccia utente intuitiva e alla disponibilità di librerie sia per il livello 3 sia per i livelli più bassi. Con l’aggiunta dell’opzione MD8430A-085 CA (Carrier Aggregation) MD8430A permette la gestione di segnali 2×2 MIMO 2CC (Component Carrier) per il downlink (fino a 40 MHz totali), con supporto per terminali di categoria 6 e un throughput in downlink fino a 300 Mb/s.

www.anritsu.com