Ultrafast

I ricercatori dell’EPFL di Losanna hanno sviluppato Ultra-fast, un robot capace di afferrare al volo gli oggetti anche con forme e traiettorie complesse, reagendo “istintivamente” allo stimolo in meno di cinque centesimi di secondo.

Quando ha il palmo aperto il robot resta completamente immobile, ma un attimo dopo si lancia alla cattura di ogni genere di oggetti volanti in movimento che arrivano nella sua direzione.

Ultra-fast, creato dal Learning Algorithms and Systems Laboratory (Lasa), è dotato di un braccio bionico di 1,5 metri di lunghezza, sa mantenere una posizione eretta e ha tre articolazioni e una mano sofisticata con quattro dita.

Nelle prove in laboratorio è stato persino capace di catturare al volo proiettili di varie forme  e in questo sta la sua peculiarità, cioè quella di afferrare oggetti diversi anche totalmente irregolari con tempi di reazione incredibili.

Per ottenere la velocità desiderata e l’adattabilità del robot, i ricercatori  sono stati ispirati dal modo in cui gli esseri umani apprendono: per imitazione e per tentativi ed errori.

Gli esperimenti sono stati compiuti con una palla, una bottiglia vuota, una bottiglia mezza piena, un martello e una racchetta da tennis, scelti in quanto offrono una gamma di situazioni differenti, nelle quali la parte dell’oggetto che deve afferrare il robot non corrisponde al suo centro di gravità.

In questo video, le incredibili prestazioni di questo braccio robotico:


YouTube

Il robot in sostanza crea un modello di movimenti degli oggetti in base alle loro traiettorie, alla velocità e alla rotazione, imparando a posizionarsi rapidamente nella direzione giusta nella quale arriverà l’oggetto lanciato.

Fonte: EPFL