Tell me Dave

Arrivano dagli Stati Uniti i primi robot che riescono a comprendere in maniera immediata il linguaggio umano, eseguendo all’istante gli ordini che gli vengono impartiti.

Sono cyber-cuochi addestrati a cucinare pietanze con gli spaghetti o a preparare caffè, grazie ad un sistema di programmazione basato sull’interpretazione di frasi semplici e di uso comune. L’esperimento, al quale può partecipare chiunque, suggerendo frasi o parole ai robot, collegandosi e registrandosi  alla pagina del progetto ‘Tell Me Dave’, è stato realizzato dai ricercatori della Cornell University.

I robot riescono infatti a comprendere il linguaggio anche di differenti persone, riuscendo a eliminare le ambiguità, completando le frasi sottintese e dimostrando un grande spirito di adattamento all’ambiente esterno, grazie all’impiego di una telecamera 3D di cui è dotato il cyber-cuoco.

Il progetto è stato presentato dal gruppo dell’informatico Ashutosh Saxena, in occasione della conferenza “Robotics: Science and Systems”, tenutasi all’Università della California di Berkeley.Al momento i robot sono in grado di eseguire i compiti che gli vengono impartiti nel 60% dei casi, in misura ben maggiore dunque rispetto alle tradizionali tecniche di programmazione utilizzate in precedenza, anche nel caso di ordini realizzati utilizzando un linguaggio ed una terminologia differente rispetto a quella consueta.

I ricercatori comunque sostengono come ci siano ancora ottime possibilità di affinare le capacità di comprensione da parte del cyber-robot già nel breve periodo.

Fonte: Tell me Dave