Samsung_health

Da un lato componenti sempre più piccoli con consumi sempre più bassi, dall’altro, banda di trasmissione sempre più ampia e capacità di calcolo e memorizzazione impensabili fino a pochi anni fa: sono questi gli elementi che renderanno possibile a brevissimo la nascita di dispositivi indossabili e infrastrutture in grado di tenere costantemente sotto controllo i nostri parametri vitali e, in prospettiva, le nostre condizioni di salute. Sistemi resi possibili anche dai notevoli sviluppi hardware e software riguardanti la sicurezza dei dati trasmessi.

Dispositivi che rilevano alcuni nostri parametri fisici durante l’attività sportiva sono da tempo presenti sul mercato, così come sistemi professionali di monitoraggio wireless di pazienti in ambito ospedaliero; i nuovi sistemi indossabili avranno le dimensioni dei primi con le performance dei secondi, con in più una capacità di elaborare e condividere le informazioni di gran lunga superiore.

La configurazione dei sistemi che tra pochissimo avremo a disposizione è già nota: un braccialetto, magari in grado di svolgere anche altre funzioni, dotato di una serie di sensori e in grado di rilevare e trasmettere alcuni parametri vitali al nostro smartphone tramite connessione wireless a bassissimo consumo; una o più app presenti sul cellulare effettueranno una prima elaborazione e memorizzazione dei dati per poi trasferirli periodicamente ad un server centrale per la memorizzazione, l’analisi automatica e la condivisione con le strutture sanitarie.

Un sistema che per quanto riguarda l’hardware diventerà sempre più performante con la possibilità di rilevare in maniera ancor più precisa un maggior numero di parametri vitali, con dispositivi sempre più piccoli e con maggiore autonomia.

Molte Case, tra queste anche Apple, sono pronte a lanciare nei prossimi mesi prodotti ed applicazioni di questo tipo mettendo a nostra disposizione innovativi sistemi per il controllo continuo delle nostre condizioni di salute.

Una ulteriore possibilità messa a disposizione dalla tecnologia elettronica e informatica che dobbiamo conoscere e saper cogliere e che, se sfruttata opportunamente anche dalle strutture sanitarie pubbliche, potrebbe consentire di realizzare un efficiente sistema di prevenzione nei confronti di numerose malattie, oltre a permettere il controllo remoto delle condizioni di salute di soggetti già ammalati con un notevole risparmio di risorse.

Un ulteriore esempio di come la tecnologia possa migliorare le condizioni di vita di tutti noi.