Cioccolato
Scrivo queste note mentre sto tornando dalla Maker Faire di New York, dove la versione della nostra stampante 3Drag descritta in questo numero – in grado di stampare cioccolato – è stata presentata per la prima volta al pubblico, suscitando stupore e interesse da parte di tutti, semplici curiosi o maker di lungo corso, come Massimo Banzi e Lady Ada (Adafruit), che si sono complimentati con noi chiedendo informazioni sulle caratteristiche tecniche e sulle prestazioni della macchina.

Già, ma cosa c’entra il cioccolato con la stampa 3D? Al momento sicuramente poco, come tanti altri materiali e sostanze che nessuno avrebbe mai immaginato di utilizzare con questa tecnica, ma che proprio grazie alle specificità della stampa 3D hanno dato vita a strutture e funzionalità impossibili da ottenere con altre tecniche.

Pensiamo, ad esempio, alle protesi e alle strutture biologiche in grado di replicare organi umani o alle automobili stampate in 3D (alla Maker Faire di New York i visitatori potevano ammirare Strati, la prima vettura interamente stampata in 3D). Lasciamo a chi ha più fantasia di noi ma anche alle aziende che operano in questo settore immaginare un futuro per questa possibilità che noi, per primi, abbiamo esplorato con un prototipo realmente funzionante. E che potrebbe essere trasformato per stampare altri cibi, magari più interessanti del cioccolato. A New York, ad esempio, in molti ci hanno chiesto una versione per stampare strutture personalizzate in formaggio. Per quanto ci riguarda stiamo preparando altre versioni particolari della nostra 3Drag un po’ più “elettroniche”, sfruttando, ad esempio, una fonte laser per incidere e tagliare. Una serie di trasformazioni e nuove opportunità che, caso mai ce ne fosse bisogno, dimostrano la grande flessibilità del nostro progetto, uno dei più apprezzati dagli hacker e dagli “smanettoni”: una stampante 3D tra le più economiche del mercato che, grazie alla particolare struttura ed al fatto di essere un progetto completamente “open”, risulta facilmente trasformabile da chiunque.

Tornando alla versione in grado di stampare cioccolato, quanti verranno a trovarci alla Maker Faire di Roma, in programma i primi giorni di ottobre, potranno verificare di persona le prestazioni della macchina e, magari, assaggiare anche qualche oggetto stampato e personalizzato. E a quanti volessero realizzare una 3Drag a cioccolato, in questo numero della rivista spieghiamo come fare.
Buona lettura.