silent nemo

Con il progetto Silent Nemo, la Marina  degli Stati Uniti (l’Office on Naval Research) sta cercando di realizzare un robot che riesca a passare inosservato in acque ostili e inaccessibili, fornendo preziose informazioni sugli spostamenti delle eventuali navi nemiche.

Sede operativa del progetto Nemo, che ha tutte le sembianze di un vero e proprio tonno e che potrebbe essere testato ufficialmente già entro il prossimo anno, è la Joint Expeditionary Base Little Creek della Virginia.

Il drone d’acqua della Marina statunitense non ha propulsori, si muove imitando gli esemplari marini e si guida radiocomandandolo utilizzando un semplice joystick, oppure può essere programmato per compiere un percorso prestabilito.

Il capitano Jerry Laderman, impegnato nel progetto ha precisato: “Il nostro vero obiettivo è prendere migliaia d’anni di evoluzione delle specie marine e incorporarle in un altamente tecnologico dispositivo meccanico”.

Silent Nemo ha 1,5 metri di lunghezza e 45 kg di peso, è molto silenzioso, si mimetizza perfettamente con gli altri pesci senza creare alcun sospetto e può all’occorrenza anche trasportare esplosivi. Osserva tutto ciò che gli accade intorno e lo registra grazie ad una videocamera interna.

Fonte: Silent Nemo