FLL2015a

Sarà proprio il capoluogo lombardo – nell’ambito delle attività di avvicinamento all’EXPO – ad ospitare la finale italiana della FIRST LEGO LEAGUE, la competizione mondiale di scienza e robotica nata dalla collaborazione tra il gruppo LEGO e FIRST (acronimo dell’Associazione americana For Inspiration and Recognition of Science and Technology, ovvero “Per l’ispirazione e la valorizzazione di Scienza e Tecnologia”).

Lo ha annunciato durante la Conferenza Stampa di presentazione dell’evento Giulia Fiorini, Presidente della Fondazione Museo Civico di Rovereto, organizzazione che ha riportato per la terza volta questa manifestazione nel nostro paese dopo anni di assenza.

La First Lego League mette a confronto team di giovani di età compresa tra i 9 e i 16 anni, ai quali è richiesto di utilizzare i prodotti della serie LEGO Mindstorms per progettare, costruire e programmare robot autonomi, applicandoli a problemi reali di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale, per cercare soluzioni innovative. La competizione prevede anche la presentazione di una ricerca da realizzare con tutti i criteri caratteristici del protocollo scientifico su una problematica di interesse generale, comune a tutti i team iscritti nel mondo. Il tema scelto per questa edizione è “World Class”: le squadre dovranno proporre soluzioni in grado di  innovare e migliorare il sistema scolastico ed educativo.

FLL2015b

Oltre ai risultati delle gare di robotica ed alla presentazione del Progetto Scientifico, la valutazione dei team si basa anche su un Progetto Tecnico, ovvero sulla presentazione e descrizione delle soluzioni robotiche adottate nonché sul cosiddetto “Core Values”, ovvero sui rapporti e sulle dinamiche interne di ciascuna squadra, valutati sulla base del livello di collaborazione raggiunto tra i componenti della squadra stessa, educatori compresi.

Al campionato italiano 2014/2015 sono iscritte al momento 85 squadre ma è probabile che questo numero aumenti a più di 90. Ciascun team prenderà parte alla competizione zonale più vicina, nel tentativo di qualificarsi per la finale nazionale alla quale accederanno 24 squadre. Le selezioni per il Nord-Ovest si terranno il 1 Febbraio a Cuneo a cura della Scuola di Robotica di Genova; per il Nord-Est, il 15 Febbraio a Bolzano a cura della Fondazione Museo Civico di Rovereto; per il Sud, il 18 Febbraio a Catania a cura del locale ITIS Archimede; per il Centro, il 21 Febbraio a Pistoia a cura dell’ITTS Fedi-Fermi.

La finale nazionale si terrà a Milano il 6 e il 7 Marzo 2015 presso la Fabbrica del Vapore, ed i quattro team selezionali dalla giuria avranno la possibilità di accedere alle gare dei tre principali eventi internazionali, ovvero il World Festival – in pratica la finale mondiale – che si terrà a St. Louis dal 23 al 26 Aprile 2015, l’Open European Championship e l’Open Canadian Championship.

Le competizioni della finale nazionale si svolgeranno presso la Fabbrica del Vapore: l’arena sarà allestita all’interno della cosiddetta “cattedrale”: oltre agli spazi destinati alle gare, ciascuna squadra avrà a disposizione un proprio stand per presentare al pubblico le proprie soluzioni. Altri spazi saranno destinati ad enti ed associazioni a carattere culturale, scientifico e della formazione; sono previsti anche incontri scientifici, esibizioni di robotica e proiezioni cinematografiche.

Durante la Conferenza Stampa di presentazione, Giulia Fiorini ha sottolineato le molte anime della Fondazione che spaziano dall’archeologia alle scienze naturali, dalle arti figurative alle nuove tecnologie, e di come l’organizzazione della First Lego League si integri perfettamente in questa attività.

Dal canto suo l’assessore del Comune di Rovereto Franco Frisinghelli ha sottolineato la (relativa) esiguità dell’impegno finanziario garantito dalla sua Amministrazione per rendere possibile lo svolgimento della FLL, in virtù dell’impegno su base volontaria di tutte le persone coinvolte nella manifestazione, organizzatori, giudici e staff tecnico.

Franco Finotti, Direttore della Fondazione Museo Civico di Rovereto, ha illustrato in dettaglio le caratteristiche dell’edizione di quest’anno mentre il prof. Fava, Responsabile Scientifico, ha ancora una volta sottolineato l’importanza delle attività di Robotica Educativa.

FLL2015c

Valenza educativa che verrà riconosciuta in maniera più concreta anche a livello ministeriale, come confermato dalla Dott.ssa Brancaccio del MIUR, anch’ella presente alla Conferenza Stampa, che ha annunciato l’introduzione in tutti i Licei ed Istituti Tecnici (anche ad indirizzo economico), di 2 ore settimanali di attività legate alla Robotica Educativa nonché l’avvio di Corsi di Formazione per Docenti a partire dal mese di Febbraio 2015 (la relativa comunicazione verrà emanata entro il mese di Gennaio 2015).

La finale nazionale del marzo 2015 si svolgerà con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, della Regione Lombardia, della Camera di Commercio di Milano, del Dipartimento di Informatica dell’Università di Milano, in sinergia con le Università di Trento, Bolzano, Padova, Verona, Catania, Genova e con LEGO Educational e Campustore.

http://fll-italia.it/