ass

Sciami di robot potrebbero entrare in azione, semplicemente sfiorando lo schermo di un tablet, sui luoghi di disastri, nei campi agricoli o nelle fabbriche oppure per risolvere qualsiasi tipologia di emergenze, grazie ad un nuovo algoritmo, sviluppato dalla Georgia Institute of Technology.

In tal modo sarà possibile controllare gli spostamenti dei robot illuminando il suolo in corrispondenza dei punti verso cui devono dirigersi, ottenendo un sistema altamente flessibile che si adatta continuamente alle nuove situazioni che si possono creare.

Tra loro poi i robot saranno in grado di comunicare e di dividersi in team al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati nella maniera ottimale. “Con il nostro algoritmo l’operatore controlla direttamente l’area che deve essere esplorata. I robot poi lavorano insieme per determinare il modo migliore per coprirla assolvendo il proprio compito”, spiega Magnus Egerstedt, coordinatore del gruppo di ricerca di GeorgiaTech.

Il robot quando si trova in una zona illuminata si sposta per lasciare spazio anche ai propri simili: “Grazie all’algoritmo i robot collaborano in modo che ciascuno abbia la stessa quantità di luce nella propria area”, puntualizza Egerstedt.

Fonte: GeorgiaTech