fish

I micropesci robotici creati con un’innovativa tecnica di stampa 3D, sono lunghi solamente pochi milionesimi di metro e possono essere guidati a distanza. Il loro utilizzo è stato pensato per la pulizia degli ambienti inquinati e come corrieri per i farmaci.

Ad idearli sono i ricercatori dell’Università della California di San Diego, coordinati da Shaochen Chen e Joseph Wang.

I robot sanno nuotare e si muovono all’interno di fluidi di qualsiasi tipo per trasportare reagenti chimici e possono essere essere guidati dall’esterno grazie ai magneti.

Sono stati realizzati grazie all’impiego di una nuova tecnica di stampa 3D, ossia una tipologia di stampa ottica continua su microscala (μCOP), che permette di produrre a costi molto bassi oggetti più piccoli di un capello.

I micropesci robot possono essere molto facilmente modificabili a seconda dell’uso che se ne vuole fare.

Fonte: UC San Diego