Numero201

Chiudiamo il 2015 e salutiamo il 2016 con un numero davvero eccezionale: 160 pagine di progetti, corsi, articoli e informazioni dal mondo dell’elettronica. E questo dopo aver proposto nel corso del 2015 – il ventesimo di vita della nostra testata – una serie di progetti unici, innovativi e in molti casi anche divertenti.

Tra tutti ricordiamo Fishino, la scheda compatibile al 100% con Arduino Uno, con in più una connessione Wi-Fi, RTC e microSD, ma soprattutto con tutti gli strumenti software per una facile connessione a Internet. Una board, scusate la presunzione, che se fosse stata proposta dal gruppo di Banzi avrebbe “spaccato”, una scheda di cui si sentiva il bisogno, specie in un mondo sempre più connesso.
A proposito di Fishino, ricordiamo il Contest che abbiamo promosso a partire da questo mese con ben tre oscilloscopi in palio: il premio per quanti proporranno le applicazioni più interessanti e innovative con questa scheda.

Tornando all’anno che sta per finire, come non ricordare la Drink Maker, la 3D Vertex, la piattaforma domotica UDOiT, la board EthernetMP3, il “Flusso Canalizzatore”, le board LoRa e le tantissime Breakout Board? Tutti progetti che utilizzano quanto di meglio (e di più recente) i Produttori di Semiconduttori stanno proponendo al mercato.
D’altra parte per realizzare progetti con caratteristiche innovative non si può prescindere dallo stato dell’arte della tecnologia elettronica.

Anche in questo numero, ecco dunque una sfilza di progetti in grado di soddisfare qualsiasi palato: da Stima, il dispositivo per la misurazione dei parametri meteo e ambientali con connessione Bluetooth, a Presepino, il progetto di presepe Arduino-based con effetti luminosi e sonori, da Fish’n Tweet, per controllare le uscite di una board tramite Twitter (e Fishino), a Open Wheels 2.0, il nuovo balancing robot evoluto. E poi, ancora, gli sviluppi del progetto domotico con UDOiT, la breakout board con NE555, l’articolo dedicato al software dello shield LoRa, l’evoluzione del termostato intelligente Smartem e la board per trasformare Raspberry Pi in un oscilloscopio.
E come non bastasse, ecco la presentazione della scheda SmartEverything, l’introduzione a OSMC (per trasformare Raspberry Pi in un prestante Media Center) e la presentazione dell’iniziativa Precision Labs di Texas Instruments. Per quanto riguarda i corsi, oltre alla terza puntata per imparare a realizzare App Android con Progessing, iniziamo ad occuparci di OpenSCAD, il software di modellazione e di editing tridimensionale.

Insomma, un numero davvero imperdibile!