Non abbiamo fatto in tempo ad abituarci allo standard Wi-Fi 802.11ac, da poco implementato anche nei router di tipo consumer, che Qualcomm Technologies annuncia la disponibilità di due chip per soluzioni 802.11ax, la tecnologia Wi-Fi che promette velocità di connessione sino a 10 Gbps. Una tecnologia, tra l’altro, di cui non esiste ancora una definizione ben precisa ma solamente una bozza; ma tant’è, con i SoC si fa questo ed altro.

L’IPQ8074, un SoC appunto, nasce per l’infrastruttura di rete mentre il QCA6290 è adatto per dispositivi client; Qualcomm Technologies è così la prima azienda al mondo a commercializzare soluzioni hardware in grado di supportare la tecnologia 802.11ax. Le consegne sono previste per la prima metà del 2017.

La tecnologia 802.11ax consente di rendere 4 volte più efficiente il traffico Wi-Fi rispetto alle precedenti soluzioni, aumentando il throughput e consentendo una maggior durata della batteria dei terminali Wi-Fi.

Lo standard Wi-Fi di nuova generazione 802.11ax punta principalmente sulla espansione della capacità della rete e su un migliore utilizzo dello spettro Wi-Fi al fine di mantenere una elevata qualità di connessione anche in ambienti più “complessi”, con un crescente numero di dispositivi collegati e con la sovrapposizione di reti che minacciano la qualità e le performance di sistema.

La soluzione 802.11ax di Qualcomm Technologies supporta 12 stream (otto 5GHz e quattro 2.4GHz), 8×8 MU-MIMO (MIMO multiutente), canali da 80 MHz e altre caratteristiche in grado di ottimizzare la capacità e la copertura. L’utilizzo della modulazione OFDMA (Orthogonal Frequency Division Multiple Access), ampiamente utilizzata in ambito cellulare, e la programmazione del traffico, forniscono una maggiore efficienza, più banda per ciascun utente e prestazioni costanti.

Questa gestione delle risorse, insieme con l’ottimizzazione del tempo di “risveglio”, è anche in grado di ridurre il consumo di energia di tre volte rispetto alle soluzioni precedenti, garantendo maggiore durata ai dispositivi portatili senza alcun impatto negativo sulle prestazioni.

Anche se i benefici saranno maggiori per i dispositivi che si connetteranno con la tecnologia 11ax, la soluzione di Qualcomm Technologies consentirà di ridurre il consumo energetico anche utilizzando gli standard precedenti (802.11ac, 802.11n, ecc.) con i quali è garantita la piena compatibilità.

IPQ8074, caratteristiche principali:

Il dispositivo IPQ8074 è un SoC altamente integrato progettato per fornire la massima capacità, portata e prestazioni per la prossima generazione di punti di accesso aziendali, gateway e router per impiego domestico.

  • Capacità di ottimizzazione delle prestazioni di rete fino a 4 volte superiori rispetto alla precedente generazione 802.11ac: utilizzando una configurazione 12×12, uplink e downlink MU-MIMO e otto streams da 80 MHz, il dispositivo IPQ8074 offre fino a 4,8 Gbps garantendo maggiore velocità e una copertura più estesa.
  • Funzioni intelligenti di connettività senza soluzione di continuità: oltre a Qualcomm Wi-Fi Self-Organizing Network (SON), che semplifica l’installazione, il SoC IPQ8074 ottimizza il traffico, riduce i punti morti e offre caratteristiche uniche per ridurre le interferenze in aree ad elevata densità e con sovrapposizione di più punti di accesso Wi-Fi.
  • Piattaforma all-in-one: integra una radio 11ax, MAC e banda base, oltre a un quad-core ARM Cortex A53 a 64 bit e un acceleratore di rete dual-core che si occupa del sottosistema 11ax. La tecnologia a 14nm fornisce vantaggi in termini di consumo energetico e di dimensioni, mentre una vasta gamma di interfacce consente ai clienti di realizzare un portafoglio completo di prodotti basati sullo standard 802.11ax.

QCA6290, caratteristiche principali:

Il QCA6290 è un SoC 802.11ax per applicazioni client in grado di offrire un throughput senza precedenti, grande durata della batteria e un’esperienze utente unica, in casa, in aziende, in locali pubblici, in zone ad elevato livello di traffico nonché in automobile.

  • Capacità in termini di throughput utente fino a 4 volte superiori rispetto alle soluzioni precedenti, anche in aree particolarmente affollate; dispone di funzionalità 2×2 MU-MIMO ed è in grado di sfruttare tutti i benefici della 8×8 MU-MIMO.
  • Garantisce una velocità di picco di 1,8 Gbps grazie alla modulazione 1024 QAM e alla tecnologia DBS (Dual Band Simultaneous) che consente di sfruttare contemporaneamente stream a 2,4 e 5 GHz.
  • Consente una riduzione di 2/3 del consumo energetico rispetto alle precedenti soluzioni grazie alle tecnologie proprietarie di Qualcomm Technologies.

Con la compatibilità allo standard Wi-Fi 802.11ax e il nutrito set di funzionalità, il SoC QCA6290 offre la possibilità di migliorare notevolmente le nostre esperienze di connettività offrendo, ad esempio, la possibilità di streaming video 4K Ultra HD, video-conferenze in real-time, ed in generale una più facile e completa condivisione di contenuti.

La combinazione della tecnologia DBS e della maggior capacità di  throughput consente anche nuove esperienze all’interno dei veicoli tra cui “Gigabit in-car Wi-Fi hotspot”, la condivisione di contenuti tra dispositivi portatili e il sistema di infotainment della vettura nonché la possibilità di screen mirroring con la condivisione del video tra due dispositivi.

www.qualcomm.com