A partire dal 2001 e-distribuzione – società del gruppo Enel – ha installato la prima generazione di contatori elettronici telegestiti, accurati e facili da consultare.

Da allora, tuttavia, ogni aspetto della nostra vita è cambiato e la tecnologia ha fatto passi da gigante. Oggi Enel si prepara ad introdurre un’importante novità: Open Meter, il contatore elettronico 2.0 di e-distribuzione, che sarà in grado di fornire ai clienti informazioni sempre più puntuali sui consumi e di aprire la strada all’utilizzo delle applicazioni per la domotica e la smart home.

Con Contatore 2.0 gli utenti  potranno visualizzare sia i propri consumi, suddivisi per fasce orarie flessibili, e valutarne l’andamento ogni 15 minuti, sia l’effettiva potenza assorbita in ogni momento, così da avere una maggiore consapevolezza del proprio utilizzo e, in caso di autoproduzione, anche della quantità di energia generata.

Il nuovo contatore permetterà anche a e-distribuzione di monitorare in maniera più capillare la rete di bassa tensione, mentre gli operatori del mercato potranno disporre di informazioni più tempestive e dettagliate, e proporre quindi offerte commerciali più aderenti alle reali esigenze dei consumatori.

Ispirato al concetto di energia aperta, accessibile, tecnologicamente all’avanguardia e sostenibile, il contatore elettronico 2.0 verrà installato a tutti i 32 milioni di clienti connessi alla rete di e-distribuzione.  Tramite il nuovo protocollo aperto di comunicazione verso la casa, consentirà ai clienti di connettere dispositivi e sistemi di automazione per la smart home, offrendo così l’opportunità di vivere l’energia nella vita quotidiana in un modo completamente nuovo: semplice affidabile ed economico.

Open Meter, insomma, non è solo uno strumento di misurazione, ma anche un simbolo degli stili di vita e della società che cambia e si evolve.

www.enel.it