In occasione di embedded world 2017, Xilinx ha presentato un’ampia gamma di applicazioni di Apprendimento Automatico basate sulla visione con lo stack Xilinx reVISION. Questo annuncio completa il recente Reconfigurable Acceleration Stack, e amplia la realizzazione di applicazioni di apprendimento automatico basate su tecnologia Xilinx, dall’interfaccia al cloud.

Lo stack reVISION permette agli ingegneri con poche o addirittura nessuna competenza nella progettazione hardware, di sviluppare in modo più semplice e più rapidamente sistemi intelligenti con funzioni di visione: possono trarre vantaggi significativi combinando l’apprendimento automatico, la visione artificiale, le tecnologie di sensor fusion e la connettività.

reVISION rende possibile un insieme in rapida crescita di applicazioni in mercati in cui la differenziazione è critica, in cui i sistemi devono essere estremamente sensibili, e in cui occorre installare rapidamente gli ultimi algoritmi e sensori. Questo include circa i due terzi delle applicazioni dei semiconduttori basate sulla visione. Le applicazioni riguardano numerosi mercati, come quello consumer di alta fascia alta, il comparto automotive, industriale, aerospaziale & difesa. Le applicazioni di prossima generazione includono i robot collaborativi o ‘cobot’, i droni anticollisione, la realtà aumentata, i veicoli autonomi, la sorveglianza automatica e la diagnostica medica.

reVISION consente di giungere rapidamente alla realizzazione di sistemi di visione più sensibili, con prestazioni in termini di immagini/secondo/watt anche 6 volte superiori nell’inferenza per l’apprendimento automatico, con un rapporto fotogrammi/secondo/watt 40 volte migliore nell’elaborazione per la visione artificiale e con un 1/5 della latenza rispetto alle GPU della concorrenza e ai SoC tipici. Gli sviluppatori con competenze limitate nell’hardware possono usare il flusso di sviluppo C/C++/OpenCL con ambienti standard e librerie come Caffe e OpenCV per sviluppare applicazioni dedicate di visione su un singolo SoC o MPSoC Zynq.

Sfruttando i vantaggi unici della riconfigurabilità e della connettività any-to-any, gli sviluppatori possono usare lo stack reVISION per sviluppare rapidamente o introdurre aggiornamenti. La riconfigurabilità è critica per i sistemi di visione intelligenti “a prova di futuro” come le reti neurali, dato che gli algoritmi, le tecnologie di sensore e gli standard di interfaccia continuano ad evolversi ad un ritmo accelerato.

Lo stack reVISION include un’ampia gamma di risorse per lo sviluppo di piattaforme, algoritmi e applicazioni quali il supporto alle reti neurali più popolari fra cui AlexNet, GoogLeNet, SqueezeNet, SSD e FCN. Inoltre, reVISION fornisce elementi di libreria che comprendono le implementazioni predefinite e ottimizzate degli strati di rete CNN, richieste per costruire reti neurali personalizzate (DNN/CNN). Gli elementi di apprendimento automatico sono completati da un ampio insieme di funzioni OpenCV pronte per l’accelerazione e per l’elaborazione con visione artificiale. Per lo sviluppo a livello di applicazione, Xilinx, supporta ambienti standard che includono Caffe per l’apprendimento automatico e OpenVX per la visione artificiale.

reVISION include anche le piattaforme di sviluppo da parte di Xilinx e di fornitori terzi, e vari tipi di sensori.

reVISION sarà disponibile a partire dal secondo trimestre 2017.

www.xilinx.com